Versace, Givi holding torna in utile

Ritorno all'utile, nel 2017, a livello consolidato, per la cassaforte della famiglia Versace Givi Holding, cui fa capo quasi l'80 percento della maison Gianni Versace.

Sul fronte dei dividendi, come riporto un lancio dell'agenzia di stampa Il Sole 24 Ore Radiocor Plus, a inizio maggio i fratelli Santo e Donatella e Allegra Versace Beck (figlia di Donatella) hanno incassato 3,1 milioni di euro (pari a 0,31 euro per ogni azione) rispetto ai 9 milioni dell'intero 2016 che si erano distribuiti in due tranche: la prima ad aprile, che ammontava a 5 milioni, e la seconda, pari a 4 milioni, in agosto.

Il risultato della controllata Gianni Versace Spa a fine 2017 segnava una perdita pari a 7,9 milioni

Il risultato della controllata Gianni Versace Spa a fine 2017 segnava una perdita pari a 7,9 milioni, mentre il suo patrimonio è passato da 254,7 a 191,5 milioni.

Per quanto concerne Givi Holding, sempre a livello consolidato, il valore di ricavi e proventi del 2017 si è assestato a 668 milioni (-0,1%). Il risultato netto di pertinenza del gruppo è pari a 15 milioni, contro il rosso di 6,9 milioni dell'anno precedente.

La spa, invece, ha archiviato il bilancio del 2017 con un utile pari a 4,5 milioni, in miglioramento dai 3,5 milioni del 2016.

Il presidente, Santo Versace, ha proposto agli azionisti di procedere alla distribuzione degli utili per 3,1 milioni.

Versace, Givi holding torna in utile

Versace ha archiviato il 2016 con un giro d’affari pari a 668,7 milioni di euro, in aumento del 3,7 percento rispetto al 2015 (nel 2015 la crescita sull'anno precedente era stata del +17,5 percento sull’anno precedente).

Foto: Versace, credit ufficio stampa Versace