Victoria’s Secret: vendite in calo del 13 percento a marzo

Il marchio di lingerie glamour e di livello internazionale ha chiuso il mese di febbraio con un calo delle vendite pari al 16 percento e quello di marzo a -13 percento. Nel mese di gennaio la flessione del giro d’affari era stata pari al 10 percento.

Il marchio di lingerie, che fa capo a L brands, ha appena tenuto a battesimo il suo primo maxistore a Shanghai.

L Brands ha registrato vendite nette in flessione del 7 percento a quota 951,4 milioni di dollari nelle cinque settimane chiuse il primo aprile. Erano 1,027 miliardi le vendite nette relative alla cinque settimane chiuse il 2 aprile 2016.

L Brands ha annunciato in un comunicato che, a marzo, il taglio delle divisioni swim e apparel ha avuto un impatto negativo pari a 7 punti percentuali per Victoria’s Secret e di 10 punti percentuali per l’azienda nel suo complesso.

La società ha registrato vendite nette pari a 1,717 miliardi nelle nove settimane terminate il primo aprile, in flessione dell’8 percento se comparate alle vendite di 1,.876 miliardi di dollari delle nove settimane chiuse il 2 aprile.

Foto: Victoria's Secret via Facebook
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO