Zalando chiude il FY 2014 con ricavi a +26 percento

Il colosso dell'ecommerce tedesco Zalando ha chiuso l'anno con una crescita dei ricavi di circa il 26 percento, a quota a 2,2 miliardi di euro (nel 2013 erano 1,8 miliardi di euro).

Questi i dati preliminari comunicati dall'azienda oggi. Nel quarto trimestre del 2014, i ricavi del gruppo sono cresciuti di circa il 21 percento a 666 milioni di euro (nello stesso periodo del 2013 erano 550 milioni).

Le previsioni 2015 indicano una crescita del 20-25 percento

"La nostra performance 2014 dimostra che il modello di business di Zalando è sostenibile ed è in grado di realizzare significativi margini. E ' un grande risultato per la squadra e un grande successo per l'azienda", ha detto Rubin Ritter, membro del consiglio di amministrazione. "Il nostro obiettivo per i prossimi anni sarà quello di fare gli investimenti giusti per la crescita continua a lungo termine e per la creazione di valore, e non per massimizzare il nostro margine di breve termine".

Zalando riconferma le proprie aspettative di fatturato per il 2015 con un obiettivo di crescita del 20-25 percento.

L'azienda ha appena lanciato un nuovo servizio per "acquistare outfit completi e cercare abbinamenti alternativi con un solo click”, come ha sottolineato Giuseppe Tamola, country manager Zalando per l’Italia e la Spagna. “Oltre a rendere l’acquisto più user friendly, si offrono ai clienti più opzioni e la possibilità di trarre nuove ispirazioni poiché, per ciascun prodotto, suggeriamo diverse combinazioni e outfit”.

La società, che si è quotata lo scorso ottobre a Francoforte, è stata fondata nel 2008 da Robert Gentz e David Schneider, ed è presente in Germania, Austria, Paesi Bassi, Francia, Italia, Uk, Svizzera, Svezia, Belgio, Spagna, Danimarca, Finlandia, Polonia e Norvegia.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO