Zalando: ricavi a +41-43 percento nel terzo trimestre

I ricavi di Zalando nel terzo trimestre del 2015 sono cresciuti a quota 707-717 milioni di euro, ossia del 41-43 per cento (erano pari a 501 milioni nello stesso periodo dello scorso anno), in accordo ai dati preliminari.

I dati completi saranno disponibili il 12 novembre.

La guidance della crescita dei ricavi per l'anno fiscale 2015 è stata aumentata al 33-35 percento, mentre l'Ebit rettificato è stato abbassato al 3-4 percento per l'intero anno.

Nel secondo quarter del 2015, circa il 57 percento del traffico è arrivato da dispositivi mobili

"I risultati sono in linea con la nostra strategia di investire su una crescita di lungo periodo", ha detto Rubin Ritter, member del management board.

Presente in 15 Paesi (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera, Polonia e Uk), l'etailer conta più di 135 milioni di visite al mese. Nel secondo quarter del 2015, circa il 57 percento del traffico è arrivato da dispositivi mobili.

Nel 2016 Zalando aprirà un centro di distribuzione in Italia.

“Se la clientela italiana è entusiasta di Zalando, una delle ragioni è da cercarsi nel nostro servizio unico. Per questo motivo negli scorsi mesi abbiamo lavorato a un ulteriore rafforzamento dell’offerta, frutto del miglioramento dei processi relativi a pagamenti, assistenza clienti, spedizioni e resi. Ora stiamo per compiere un passo importante grazie all’apertura del primo centro di distribuzione locale. La presenza sul mercato ci permetterà di consegnare in tempi più rapidi e, in ultima analisi, di incrementare significativamente la soddisfazione dei clienti", ha sottolineato qualche settimana fa Giuseppe Tamola, country manager di Zalando.

Nel secondo quarter del 2015 la società ha raggiunto ricavi pari a 733 milioni, in aumento del 34,1 percento sul secondo quarter del 2014.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO