(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Al via a gennaio la quarta edizione di Out of fashion

Al via il 12 gennaio, a Milano, la quarta edizione di Out of Fashion, percorso di formazione nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures, associazione no pro-fit, (www.connectingcultures.info), attiva nell’ambito delle arti visive. con obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto si è sviluppato at-traverso l’offerta di un corso formativo dove i temi relativi alla sostenibilità nel campo della moda sono affrontati nel corso di 8 masterclass di cui le ultime due dedica-te alla pre-incubazione di impresa.

Le masterclass, (con un costo di 200 euro Iva inclusa ciascuna) di frequenza mensile con la durata di due giorni ciascuna, approfondiscono il tema della moda etica e consapevole nei suoi molteplici aspetti: i materiali e il loro impatto ambientale, le innovazioni tecnologiche nel comparto tessile, i valori etici che coinvolgono la tracciabilità della filiera, la responsabilità d’impresa e i diritti dei lavoratori. Verranno affrontati il rapporto simbiotico e creativo tra arte e moda, le opportunità e criticità della comunicazione della moda sostenibile, la promozione del brand attraverso la tecnologia digitale, i social e le relazioni con il consumatore. In programma workshop su autoproduzione e Fab-Lab, laboratori d’arte, lezioni ed esercitazioni pratiche sulla costruzione di business model per l’impresa della moda sostenibile.

La struttura modulare del corso consente la frequenza da uno a sei masterclass con la possibilità, dopo la partecipazione ad almeno tre moduli, di accedere al programma gratuito di preincubazione di impresa.

A conclusione delle prime sei masterclass sono previsti infatti altri due moduli curati in collaborazione con la sede provinciale Cna Milano sulla fase di costituzione di una startup. Due appuntamenti di due giornate ciascuno che illustreranno ai par-tecipanti in modo personalizzato le opportunità e le possibilità di sviluppare la pro-pria “business idea” e di muovere i primi passi verso l'inizio di un'attività economica indipendente nel campo della moda sostenibile.

Il corso, giunto alla quarta edizione, prevede da quest’anno l’offerta ai partecipanti di due stage presso due aziende della produzione tessile che si sono distinte nell’ambito della sostenibilità e della responsabilità sociale: Ratti Spa e Clerici Tessuto & C. Spa. Allo stage, della durata tra i tre e i sei mesi, potranno acce-dere due tra i partecipanti all’intero corso di Out of Fashion, selezionati individualmente da Ratti Spa e Clerici Tessuto & C. Spa insieme con Anna Detheridge, presidente di Connecting Cultures.

Out of Fashion si rivolge a giovani professionisti interessati ad avviare una propria attività o a lanciare il proprio marchio, a lavoratori già impegnati nell’industria tessile, a studenti di moda, di arte e design.

I corsi saranno tenuti da esperti di livello internazionale. Il team dei docenti è composto, tra gli altri, da: Marina Spadafora (fashion designer sperimentale e creative director di Auteurs du Monde), Mauro Rossetti (presidente di Associazione Tessile e Salute), Claudio Tonin (responsabile Ismac Cnr Biella), Dalia Benefatto (fashion product innovator), Ornella Bignami Re (direttore creativo di Elementi moda), Francesca Romano Rinaldi (docente di Fashion Management-Università Bocconi), Rosita Onofri (stilista di Sartoria SanVittore e presidente di Cooperativa Alice), Anna Detheridge (teorica delle arti visive e presidente di Connecting Cultures), Nanni Strada (fashion designer e pioniera del dialogo tra moda e design), Rita Airaghi (direttore della Fondazione Gianfranco Ferré), Elisabetta Gnignera (studiosa della Storia della Moda e del Costume), Zoe Romano (co-fondatrice del Fablab WeMake!), Paola Bertola e Federica Vacca (docenti presso PoliDesign Bo-visa – Milano), Monica Re (ceo Studio Re), Paola Baronio (giornalista e blogger esperta di moda sostenibile), Isabella Goldmann (architetto e direttore Gold-mann&Partner), Antonella Bergomi (Sales Manager Kids Guffanti Showroom), CNA Milano (Confederazione Nazionale Artigiani).

Foto: Clerici Tessuto, Atlante di colori utilizzati per la stampa digitale; credit Archivio Out of fashion