MFW: Ricostru enfatizza l'estetica futuristica

Ha sfilato ieri pomeriggio, primo giorno delle passerelle milanesi di Milano moda donna, il marchio Ricostru, fondato nel 2011 dalla stilista Manchit Au, seguendo la filosofia della “ricostruzione vista come il principio creativo, tradotto in capi essenziali e confortevoli, puliti nel disegno, lussuosi al tatto”.

La designer cinese, che ha studiato all’Istituto Marangoni a Milano, ha presentato la collezione primavera estate 2019, “Virtualmente innamorata.”

La collezione enfatizza l’estetica futuristica tipica dell'etichetta. La palette di colori primaverili nella tonalità del rosa si mescola con perline, pelle ecologica impermeabile e tessuti sportivi stretch.

Abiti aderenti sono creati per abbracciare il corpo, giacche con intarsi decostruite accentuano l’immagine pionieristica e futuristica della collezione. La catena, elemento simbolo di amore e libertà, è l’elemento che attraversa l’intera collezione così come i fiori di metallo industriale inciso e gioielli a forma di spina.

Il brand usa la filosofia dell'arte per esplorare il mondo spirituale “dell’amore”. I temi sono strettamente legati alle moderni correnti dell’intelligenza artificiale e delle emozioni future.

Foto: Ricostru, credit Ricostru press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO