Panoramica della settimana della moda di Milano primavera estate 2020

Trendstop offre ai lettori di FashionUnited la possibilità di dare una prima occhiata alle collezioni chiave che hanno sfilato sulle passerelle della settimana della moda milanese.

Gli esperti delle passerelle di Trendstop raccontano i fashion show e le presentazioni degli stilisti della settimana della moda milanese. L'empowerment della donna è stato un punto di partenza per molte collezioni, prendendo i codici maschili e rielaborandoli in un abbigliamento femminile desiderabile e pratico, dalla sartoria utility alle scarpe con il tacco basso. L'impatto ambientale dell'industria della moda nel mondo è stato affrontato anche attraverso l'utilizzo di materiali riciclati e, nel caso di Marni, riutilizzando e riallocando gli allestimenti e gli oggetti di scena di eventi precedenti. La copertura globale di Trendstop delle passerelle e le relative gallerie di tendenza analizzano il valore commerciale e la longevità di ogni tendenza, fornendo la migliore base possibile per il processo decisionale.

Questa settimana, i lettori di FashionUnited potranno visionare in esclusiva tre delle migliori collezioni milanesi. Fendi e Max Mara hanno celebrato il potere delle donne, dando un tocco femminile all'abbigliamento maschile e attingendo alle attuali tendenze degli antieroi femminili nella cultura popolare. Le stampe naturalistiche contemporanee hanno messo in evidenza l'etica ecologica che sta dietro la sfilata di Marni, marchio che mira a minimizzare l'incidenza del carbonio utilizzando componenti riciclati e organici.

Fendi

La prima collezione prêt-à-porter di Fendi sotto la direzione di Silvia Venturini Fendi ha puntato su un mix di sartoria oversize e boxy, utilitywear e camicie intervallate da spruzzi di atmosfera delle Hawaii che hanno influenzato le stampe botaniche tropicali. Pelliccia, shearling e tessuto, mescolati e incollati insieme, amplificano il fascino del lusso delle pratiche giacche trapuntate e dei cappotti in bathrobe-style.

Panoramica della settimana della moda di Milano primavera estate 2020
Immagini per genitile concessione di Trendstop, da sinistra a destra: Fendi, tutto spring summer 2020.

Max Mara

I brividi e l'oscuro mondo dello spionaggio hanno ispirato lo show di Max Mara: è così che " le assassine" calcavano la passerella di Max Mara con tagli sartoriali e camicie croccanti. Linee pulite e sottili sono state intervallate da colpi di colore. Abiti da sera in seta dai toni pastello sono stati accessoriati con cappucci coordinati dal tono glamour con una funzionalità utilitaristica.

Panoramica della settimana della moda di Milano primavera estate 2020
Immagini per gentile concessione di Trendstop, da sinistra a destra: Max Mara, tutto spring summer 2020.

Marni

Sulla scia della sua collezione maschile di giugno, Francesco Risso di Marni ha proseguito il tema, riproponendo lo sfondo dell'evento precedente e utilizzando per molti dei capi le sovrascorte archiviate. In passerella tessuti organici drappeggiati e palloncini, che rimandano alla vita dell'oceano, intervallati da audaci motivi di foglie dipinte a mano su capispalla di tendenza.

Panoramica della settimana della moda di Milano primavera estate 2020
Immagini per gentile concessione di Trendstop, da sinstra a destra: Marni, tutto spring summer 2020.

Offerta esclusiva:

I lettori di FashionUnited possono accedere gratuitamente al Trendstop's Pre Fall 2019 Key Print Directions report, con tutti i temi di stampa essenziali per la stagione pre autunnale. Cliccare sul banner per ricevere gratuitamente il report.

Panoramica della settimana della moda di Milano primavera estate 2020

Trendstop.com è una delle agenzie leader mondiali di previsione delle tendenze per i professionisti della moda e per i creativi, rinomata per le sue approfondite analisi delle tendenze e per le previsioni. I clienti includono H&M, Primark, Forever 21, Zalando, Geox, Evisu, Hugo Boss, L'Oreal e Mtv.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO