Primi look primavera estate 2020 dalla fashion week di New York

Trendstop offre ai lettori di FashionUnited la possibilità di dare una prima occhiata alle migliori collezioni degli stilisti che hanno sfilato alla New York Fashion Week.

Gli esperti delle passerelle di Trendstop presentano le ultime collezioni viste agli eventi della settimana della moda di New York. Diversità, sostenibilità e uguaglianza sono stati i tratti distintivi di molte delle collezioni di New York con un'estetica snella e decisa che sottolinea la longevità e il consumo consapevole. La donna lavoratrice è stata la musa del momento, in quanto i designer sono partiti dall'equilibrio vita/lavoro e dalle esigenze quotidiane dei loro clienti principali, nonché dall'impatto ambientale delle collezioni. La copertura globale e completa e le gallerie di tendenza che l'accompagnano analizzano il valore commerciale e la longevità di ogni tendenza, fornendo la migliore base possibile per il processo decisionale.

Questa settimana, i lettori di FashionUnited possono dare uno sguardo esclusivo a tre delle migliori collezioni newyorkesi finora. 3.1 Phillip Lim ha utilizzato materiali riciclati per amplificare i valori del marchio proposti per la prima volta durante la collezione Resort, mentre sia Tibi, sia Proenza Schouler hanno approfondito le esigenze di stile di vita della donna moderna offrendo comfort e praticità d'uso quotidiano, disegnando pezzi desiderabili e direzionali.

3.1 Phillip Lim

Ritornando a un formato coed per il suo show SS20, Phillip Lim ha focalizzato la sua attenzione su esperimenti sartoriali intelligenti che hanno introdotto dettagli pratici per gli accessori. La creazione di nuovi pezzi ibridi che invitano chi li indossa a giocare con il loro look, cappucci staccabili e attacchi a forma di sciarpa che avvolgono le spalle hanno aggiunto un elemento non convenzionale ma accessibile a gonne midi fluide, blazer ritagliati e abiti.

Primi look primavera estate 2020 dalla fashion week di New York
Immagini per gentile concessione diTrendstop, da sinstra a destra: 3.1 Phillip Lim, tutto spring/summer 2020.

Tibi

La vestibilità con un tocco stravagante è una firma di Tibi e in questa stagione la stilista Amy Smilovic ha proposto una versione creativa di capi facili da indossare, mescolando la sartoria contemporanea da ufficio con pantaloni cargo sportivi. Blazer a spalla rotonda e gambe dei pantaloni morbidamente curvate hanno creato silhouette contemporanee, evitando le proporzioni estreme e le linee dure delle stagioni precedenti.

Primi look primavera estate 2020 dalla fashion week di New York
Immagini per gentile concessione di Trendstop, da sinistra a destra: Tibi, tutto spring/summer 2020

Proenza Schouler

Per i designer di Proenza Schouler Jack McCollough e Lazaro Hernandez, l'equilibrio nel guardaroba dei loro clienti è la chiave di volta. La sartoria strutturata è stata ammorbidita da pieghe drappeggianti di tessuto, mentre le silhouette ispirate agli anni '80 sono state abbinate a sandali Birkenstock, scarpe da ginnastica e capispalla fluida per il massimo comfort e facilità.

Primi look primavera estate 2020 dalla fashion week di New York
Immagini per gentile concessione di Trendstop, da sinistra a destra: Proenza Schouler, tutto spring/summer 2020

Offerta esclusiva

I lettori di FashionUnited possono accedere gratuitamente al Trendstop Pre Fall 2019 Key Themes Directions report, che presenta tutti i temi essenziali per la stagione pre-fall. Clicca qui per ricevere gratuitamente il report.

Primi look primavera estate 2020 dalla fashion week di New York

Trendstop.com è una delle principali agenzie di previsione delle tendenze a livello mondiale per i professionisti della moda e per i creativi, rinomata per le sue approfondite analisi e previsioni delle tendenze. Tra i clienti figurano H&M, Primark, Forever 21, Zalando, Geox, Evisu, Hugo Boss, L'Oreal ed Mtv.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO