• Home
  • News
  • Moda
  • Proteste e idealismo: le 5 tendenze per la primavera - estate 2021

Proteste e idealismo: le 5 tendenze per la primavera - estate 2021

Scritto da Nora Veerman

10 giu 2020

Moda

Il nuovo decennio è caratterizzato da incertezza e complessità, ma anche da possibilità illimitate. Secondo l’analista di tendenze Christine Boland, saranno proprio queste tensioni sociali a determinare i trend della primavera-estate 2021. Questa settimana fa, Boland ha presentato un'ampia panoramica delle tendenze per la stagione durante un seminario organizzato da Appletizer a Pakhuis de Zwijger.

"Questo decennio sarà decisivo", ha detto Boland. "Il mondo può prendere due direzioni diverse: verso la dimostrazione di forza, l'esclusione, la polarizzazione e il modo di pensare in bianco e nero, oppure verso l'empatia, la creatività e i sogni". Secondo Boland, questa ambiguità si traduce nel design, nella lifestyle e nelle passerelle, dove sia la critica sociale che l'idealismo sono temi importanti. Ecco le cinque tendenze di FashionUnited che caratterizzano la nuova stagione.

Dimostrazione di forza

"La discussione sulle dinamiche globali di potere si è spostata in passerella. Per esempio, il fashion show SS20 di Balenciaga si è svolto in un Parlamento europeo immaginario. Nella primavera del 2021, la moda e il design si riferiscono specificamente a dimostrazioni di forza ispirate dalla figura maschile, con spalle larghe, forme squadrate e riferimenti all’abbigliamento da lavoro e alle uniformi, tutte in "blu europeo" o in toni neutri.

Protesta e ribellione

Un rifiuto più pronunciato del “sistema” si manifesta anche nella moda, con elementi presi in prestito dalla cultura delle dimostrazioni o dalle proteste. La tendenza è caratterizzata da un mix provocatorio di influenze e materiali che capovolgono la moda, con colori accesi e aggressivi o colori dell'arcobaleno, oltre a scritte sorprendenti. Boland ha menzionato l'attivista ambientale Greta Thunberg e movimenti di protesta come Extinction Rebellion come ispirazione di questo trend.

La bellezza del riciclo

"I problemi urgenti del consumo eccessivo, del surplus di rifiuti e dell'imminente crisi climatica incoraggiano gli imprenditori a trasformare i rifiuti in qualcosa di nuovo e bello. La plastica riciclata sta diventando sempre più un materiale chiave per nuovi prodotti. I suoi colori e le sue forme possono anche ispirare nuove trame e motivi. Per esempio, la stagione vedrà abiti e accessori con motivi a rete, nonché modelli dai colori vivaci e fantasie simil-marmo che ricordano la plastica fusa.

Un’armonia con la natura

"Madre natura è l’ispirazione del nuovo decennio", ha affermato Boland. Una rinnovata connessione con la natura è fondamentale per la stagione primavera-estate 2021. A supportare questa connessione, c’è interesse per la vita in campagna, a diretto contatto con la natura, preferibilmente autosufficiente (si pensi ad esempio al film “La fattoria dei nostri sogni”). Nella moda e nel design, questo trend si esprime con l'attenzione a materiali naturali come il legno e le canne, nonché con stoffe a righe e in pizzo.

Fiori ovunque

In linea con il nuovo amore per la natura c'è la particolare attenzione per i fiori. "Certo, i fiori sono sempre stati presenti nella moda", concorda Boland, "ma questa stagione è caratterizzata soprattutto da fiori esotici e scultorei che somigliano quasi a stampe animalier, e da semplici fiori di prato". Un'altra innovazione saranno anche i total look con stampa floreale.

"Questo articolo è stato originariamente pubblicato su FashionUnited.nl prima di essere tradotto in italiano

Immagine principale dell'articolo: Burberry SS20, courtesy of the brand