• Home
  • News
  • Business
  • 10 Corso Como cerca un accordo con Equitalia

10 Corso Como cerca un accordo con Equitalia

Scritto da Isabella Naef

16 set 2015

Business

Rinviata a fine mese la decisione sulle sorti di 10 Corso Como. Come risulta a FashionUnited, infatti, è stata rinviata a fine mese la decisione del giudice ma sono allo studio diverse ipotesi che potrebbero avere un risvolto positivo per la Dieci srl, che fa capo per il 99 alla Carla Sozzani Editore srl, mentre il restante 1 percento è di proprietà di Donato Maino.

"La Dieci srl, in termini pragmatici e positivi, ha accolto l'invito di Equitalia a travate un accordo" è il commento ufficiale dell'azienda.

Come spiegano dallo studio legale Ichino, che rappresenta la Dieci srl, "sono allo studio diverse ipotesi e l'incontro di oggi si è concluso con un mero rinvio a fine mese. Siamo ottimisti".

"Siamo tranquilli", fanno sapere dal quartier generale dell'azienda"

Insomma, l'istanza di fallimento di Equitalia, arrivata successivamente al debito di circa 4 milioni di euro accumulato dalla Dieci srl, pare rientrare con la volontà di trovare un accordo.

Equitalia aveva concesso la rateazione e 10 Corso Como, in difficoltà finanziarie, aveva chiesto una proroga ma non era stata concessa. I debiti accumulati, come è stato spiegato a FashionUnited dallo studio legale Ichino, sono debiti previdenziali e non, come erroneamente riportato da alcuni giornali, debiti derivanti da accertamenti relativi a tasse non pagate.

Non resta quindi che aspettare qualche settimana per sapere cosa succederà al famoso concept store e che tipo di accordo troveranno le parti.

Intanto, il sito web, dove sono in vendita anche alcune collezioni, è aggiornato, nel negozio regna l'atmosfera ovattata e lussuosamente asettica di sempre e al quartier generale sono ottimisti sul futuro del concept store