Asos: vendite a +40 percento in Europa nei sei mesi

L'etailer britannico Asos ha messo a segno una crescita delle vendite del 27 percento nei sei mesi che si sono conclusi il 28 febbraio 2018, raggiungendo quota 1.158,1 milioni di pound (1.643,6 milioni di dollari).

La crescita in Uk è stata del 22 percento, a quota 414,5 milioni di sterline, (circa 588.2 milioni di dollari). A livello internazionale l'etailer ha messo a segno un aumento delle vendite pari al 31 percento (28 percento a cambi costanti), arrivando a quota 716,8 milioni di sterline (1.017,3 milioni di dollari).

Asos è cresciuto soprattutto in Francia e Germania

"Questi risultati mostrano vendite forti mentre stiamo facendo investimenti importanti per il nostro futuro. Il nostro impegno con i clienti sta crescendo sempre di più e abbiamo raggiunto, per la prima volta, oltre un miliardo di visite al sito. Accanto al nostro investimento nelle persone e nella tecnologia, stiamo accelerando gli investimenti nella distribuzione e logistica, gettando le basi per arrivare a 4 miliardi di sterline di vendite nette", ha sottolineato Nick Beighton, ceo di Asos, in una nota.

Le vendite in Usa sono risultate in crescita del 20 percento, quelle in Europa del 40 percento (32 percento a cambi costanti), guidate da una forte crescita in Francia e Germania.

I clienti attivi dell'etailer a febbraio erano 16,5 milioni, in aumento del 17 percento rispetto allo scorso anno.

Il mese scorso Asos ha cominciato a utilizzare una più ampia gamma di modelli con fisici diversi per mostrare le ultime collezioni.

"Finalmente i capi indossati da modelle con taglie e conformazione diversa!" Questo il tenore dei commenti su Twitter delle clienti inglesi dell'etailer, soddisfatte dell'utilizzo di una più ampia gamma di modelli.

Insomma, dopo lo sdoganamento delle modelle plus size sui mensili patinati della moda, gli etailer hanno pensato che, per andar incontro ai consumatori, sia necessario mostrare come realisticamente gli abiti possano stare su di loro.

Il rivenditore online, popolare tra i millennial, ha così optato per scatti di prodotto che includano modelli di varie taglie che indossano lo stesso capo, piuttosto che per una sola foto. L'idea è di aiutare i consumatori a visualizzare l'aspetto del capo in base al tipo di corpo.

L'etailer è noto anche per non utilizzare il photoshopping e per la varietà di offerta: dalle collezioni per persone minute, a quelle curvy, fino agli abiti per la maternità.

Foto: Asos website
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO