Blauer Usa punta su ecommerce e mercati esteri

Blauer Usa ha spento 80 candeline lo scorso anno ma non dimostra la sua età, anzi. Il marchio sta mettendo a punto una strategia per aggredire nuovi mercati e per conquistare quell'internazionalità necessaria per continuare a prosperare date le potenzialità di un brand "con passaporto americano", visto che è nato a Boston e che è cresciuto grazie alla creatività di Enzo Fusco, presidente di Fgf Industry, azienda che da 15 anni ha la licenza mondiale per la produzione, la distribuzione e la responsabilità creativa. FashionUnited ha incontrato Fusco a Pitti Uomo per cercare di capire cosa bolle in pentola per i prossimi 80 anni dell'etichetta.

Lo scorso anno avete festeggiato 80 anni, un traguardo importante: cosa desiderate per gli anni a venire ?

Siamo sicuramente soddifatti del cammino intrapreso e abbiamo posto le basi per diventare un marchio internazionale. Intanto posso dire che abbiamo aperto tutti i mercati mondiali come Usa e Giappone, Corea, Scandinavia. Nel giro di qualche anno l'obiettivo è di vedere crescere il giro d'affari oltre confine, puntando particolarmente su Corea, Giappone, Paesi Scandinavi, ma anche sulla Francia. Intendiamo consolidarci in Germania, Spagna, Olanda e Belgio dove siamo presenti già da tempo.

Una spinta all'internazionalizzazione che riguarda anche gli altri marchi di casa Fgf Industry, ossia Ten C, Design by Enzo Fusco, Prince Tees e Bpd, Be proud of this dress?

Si, anche se devo dire che la linea Design by Enzo Fusco è al momento congelata perchè non ero soddisfatto di come era gestita a livello distributivo, ma non si sa mai che torni a proporla.

Blauer Usa punta su ecommerce e mercati esteri

Qual è il fatturato 2016 di Fgf Industry e quali sono le previsioni per l'anno in corso?

Abbiamo chiuso il 2016 a quota 38-39 milioni e prevediamo di chiudere il 2017 a quota 45 milioni.

Quanto pesa l'estero sul giro d'affari e quanto conta l'ecommerce?

Al momento realizziamo all'estero il 30 percento del fatturato e il 70 arriva dall'Italia. L'obiettivo, nel giro di qualche anno è di arrivare al 50 sul mercato domestico e al 50 all'estero, anzi, forse sarebbe ottimale il 40 qui e il 60 percento oltre confine. Lo dico perchè l'Italia e le aziende italiane, parlo di quelle medio-piccole che compongono il tessuto economico del Paese, sono in difficoltà, la situazione è complessa e muoversi su mercati esteri è sicuramente meglio. Quanto all'ecommerce per noi rappresenta ancora una quota esigua, siamo su 1,5 milioni circa di fatturato nel 2016, ma ha subito un'impennata nell'ultimo anno e crescerà sempre di più. L'ecommerce è sicuramente il futuro e noi lo stiamo potenziando, ci siamo affidati a una società esterna già da diverso tempo (Kooomo, piattaforme di commercio elettronico inserite da Gartner nell’edizione 2017 del “Magic Quadrant for Digital Commerce”, internazionalmente riconosciuto come una selezione delle migliori piattaforme al mondo per l’ecommerce, ndr).

Blauer Usa punta su ecommerce e mercati esteri

Quali saranno i principali driver di crescita nel medio e nel breve periodo?

Come detto precedentemente l'ecommerce con tutta la strategia di comunicazione social a esso associata, il rafforzamento della distribuzione e la creatività il che significa anche il lancio di nuove collezioni e capsule collction come “Nylolite” by Blauer Usa, che abbiamo presentato ieri (martedì 13 giugno) qui a Firenze. Si tratta di una collezione molto speciale di 16 pezzi, sia uomo, sia donna per la primavera estate 2018. In questa collezione gli interni delle giacche originali delle forze dell’ordine Usa sono rivisitate con patchwork di tessuti, con combinazioni di materiali diversi e finissaggi speciali e particolari come il tinto in capo, che ormai fanno parte del know-how di Fgf. I capi si contraddistinguono anche per un forte heritage e tradizione ma con uno sguardo al futuro sia nei volumi, sia nelle forme che si avvicinano allo street con una forte influenza del fashion.Utilizzando l’etichetta originale realizzata da Blauer negli anni ‘60, la capsule “Nylolite” presenta capi sofisticati e speciali ma allo stesso tempo molto leggeri e confortevoli.

Quali sono le caratteristiche della collezione che state presentando qui a Pitti Uomo?

I pezzi chiave di questa collezione sono le intramontabili giacche in pelle e in piuma leggera, ispirate al mondo militare e dei biker. La collezione primavera estate 2018 si suddivide in due parti, quella outdoor dal gusto militare e work, e quella urban dalle linee più pulite e dal look più cittadino. I materiali sono nuovi e più cotonieri, come le fibre naturali del lino, il canvas, e propone stampe, patchwork e camouflage mischiato ai rasi militari e cotoni/nylon. I colori dominanti sono le tonalità dei verde e del khaki, con tocchi di colore off-white, giallo e arancio.

Blauer Usa punta su ecommerce e mercati esteri FashionUnited si focalizzerà sul menswear nel mese di giugno. Per leggere altri articoli sul menswear, clicca qui.
Foto: Enzo Fusco; Blauer ss 2018; Blauer Nylolite, credit Blauer press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO