Brunello Cucinelli: ricavi netti a + 10 percento nel FY 2016

Ieri il consiglio di amministrazione di Brunello Cucinelli ha esaminato i conti preliminari del 2016. L'anno si è chiuso con ricavi netti pari a 456 milioni di euro (+10,1 percento a cambi correnti).

Come spiega l'azienda di Solomeo in una nota, il fatturato è aumentato in tutte le aeree geografiche: mercati internazionali +10,7 percento e Italia +7,3 percento in confronto al 2015.

Gli investimenti nel 2016 sono stati pari a circa 30 milioni di euro, a completamento del progetto iniziato nel 2013 (circa 150 milioni di euro investiti nell’arco dei quattro anni), "che ha reso possibile consolidare le fondamenta dell’azienda a supporto della crescita di medio-lungo periodo, del prestigio del brand, e dell’esclusività del posizionamento, sia nel canale “tradizionale”, sia in quello “online”, si legge nella nota.

“Si è chiuso un altro anno splendido per la nostra industria con una crescita del fatturato a due cifre e un’immagine a livello universale che ci pare gradevolissima. Vista la qualità delle vendite, ci aspettiamo altresì la stessa cosa per quanto riguarda i profitti. Il buonissimo riscontro sui sell-out dell’inverno 2016 e l’ottima campagna vendite estate 2017, ci fanno ben immaginare per l’anno in corso una sana crescita a due cifre sia del fatturato che dei profitti", ha detto Brunello Cucinelli, presidente e amministratore delegato dell'azienda.

Il canale monomarca retail di Brunello Cucinelli ha messo a segno una crescita del fatturato pari al 17,1 percento

Per quanto riguarda i singoli canali di vendita, il management ha sottolineato che c'è stato un "importante trend di crescita sia nel canale monomarca diretto, sia nel canale multimarca, con una performance supportata dal cliente locale e dal flusso di turisti di fascia altissima; i sell-out di vendita molto positivi, che hanno contribuito al raggiungimento del risultato finale.

Nel canale monomarca retail la crescita del fatturato è stata pari al 17,1 percento, con vendite che hanno raggiunto i 226,3 milioni di euro (49,6 percento l’incidenza sul totale), rispetto ai 193,2 milioni di euro al 31 dicembre 2015. Per il canale monomarca wholesale, l'andamento dei ricavi è stato positivo, pari a 34,2 milioni di euro al 31 dicembre 2016 (7,5 percento il peso relativo), in crescita del 2,4 percento rispetto ai 33,4 milioni di euro al 31dicembre 2015. Il network complessivo rimane invariato negli ultimi 12 mesi, e pari a 36 boutique. Negli ultimi 12 mesi il network del canale monomarca complessivo è passato dalle 117 boutique al 31 dicembre 2015 alle attuali 122 boutique, invariato nella seconda parte dell’anno.

Il canale di vendita multimarca ha segnato un incremento delle vendite pari al 4,2 percento, con ricavi che hanno raggiunto i 195,5 milioni di euro al 31 dicembre 2016 (42,9% il peso sul fatturato totale), rispetto ai 187,6 milioni di euro a fine 2015 (45,3 percento il relativo peso).

La Brunello Cucinelli è stata fondata nel 1978 dall’omonimo stilista e imprenditore e conta oggi oltre 1.400 addetti.

Foto: Brunello Cucinelli website
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO