Fta e Hatcher+ investono in due startup

A distanza di pochi mesi dalla partnership annunciata tra l’acceleratore Fashion Technology Accelerator e il fondo di venture capital basato a Singapore Hatcher+, i due partner annunciano i primi investimenti nelle startup Vintag e Neuralya.

Vintag è una mobile, social shopping App dedicata al Vintage: un mondo dove migliaia di persone ogni giorno (sono circa 18000 i contatti medi quotidiani in app) condividono tra loro la propria passione. "E’ un luogo dove incontrare collezionisti, artisti, designer, stilisti, creativi o più semplicemente uomini e donne che amano lo stile e la qualità dei tempi passati. Vintag, progetto di una società tutta italiana con headquarter a Bologna, ha come fondatrice e anima del team Francesca Tonelli, 35 anni e da oltre 10 anni seller di moda", si legge in un comunicato di Fta.

Neuralya è una piattaforma dedicata all’analisi del comportamento del cliente, a partire dai test di mercato, all’analisi delle reazioni in store, fino all’analisi dei comportamenti e sentimenti online e sui social. La società, che nascerà da uno spin off di Qwince e Securproject.it , avrà sede a Milano. “Siamo orgogliosi della partnership e dell’interesse che il nostro progetto ha suscitato. Siamo fiduciosi che questa nuova fase ci permetterà di entrare in nuovi mercati, accelerando la crescita dell’azienda”, ha detto Gianmarco Troia, il ceo di Neuralya.

“Siamo entusiasti di poter dare il via ufficiale a questa collaborazione”, ha affermato Giusy Cannone, ceo di Fashion Technology Accelerator. “Abbiamo selezionato due startup molto diverse tra loro ma con grandi potenzialità: Vintag va a puntare sul mercato del vintage e pre-owned che è in forte crescita, Neuralya si inserisce in un contesto di smart retail sul quale molto brand stanno esplorando soluzioni”.

Foto: Giusy Cannone, Fta press office