Jeckerson: ok dai creditori alla proposta di concordato

Jeckerson spa, che controlla le società JRetail, Jeckerson Us e JRetail Sarl, ha ricevuto in settimana approvazione dai creditori sulla proposta di concordato con l’82,91 percento di voti favorevoli. L’azienda, spiega il management in una nota, "prosegue così nella lunga operazione di turnaround che, grazie alla guida dell’amministratore delegato Gian Maria Argentini e al supporto degli studi Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners e Leonelli-Santini & Partners, dell’avvocato Antonio Rossi con advisor finanziario Equita Sim, è stata condotta senza causare alcuna interruzione dell’operatività".

Lo scorso luglio l'azienda aveva presentato al tribunale di Bologna un’istanza di concordato in continuità.

Jeckerson: ok dai creditori alla proposta di concordato

Jeckerson è un marchio fondato a Bologna nel 1995 e dal 2008 di proprietà del fondo Stirling Square Capital Partners

La società, grazie anche alla nuova finanza fornita attraverso un veicolo appositamente creato dall’azionista di riferimento, il fondo inglese Stirling Square Capital Partners, ha mantenuto stabilità, garantendo ai fornitori operativi continuità e ai clienti la consegna puntuale delle collezioni, spiega ancora la nota.

L’operazione appena approvata, in attesa dell’omologa, consente una profonda revisione del debito finanziario e ridà all’azienda la possibilità di tornare a investire per sostenere e promuovere la crescita aziendale.

Jeckerson è un marchio fondato a Bologna nel 1995 e dal 2008 di proprietà del fondo inglese Stirling Square Capital Partners. L'azienda conta 35 negozi monomarca sul territorio italiano.

Foto: Jeckerson press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO