• Home
  • News
  • Business
  • Kering: ricavi in calo del 15,4 per cento nel trimestre

Kering: ricavi in calo del 15,4 per cento nel trimestre

Scritto da Isabella Naef

24 apr 2020

Business

Trimestre in calo per Kering. Il fatturato è risultato in calo del 15,4 per cento, del 16,4 per cento su base comparabile a quota a 3,2 miliardi di euro. La società francese ha deciso di proporre un taglio del 30 per cento del dividendo, che sarà quindi pari a 8 euro, all’assemblea convocata per il 16 giugno. Deciso anche un taglio delle retribuzioni.

L’azienda ha stabilito di ridurre di un quarto la parte fissa dello stipendio di François-Henri Pinault, ceo del gruppo.

Anche i membri del consiglio di amministrazione dovranno rinunciare al 30 per cento della loro retribuzione.

Per il brand fiorentino Gucci la flessione è stata pari al 22,4 per cento a livello contabile e del 23,2 per cento su base comparabile.

“Dopo un avvio di anno davvero promettente per tutti i brand, la rapida diffusione del Covid-19 ha colpito le performance nei nostri principali mercati”, ha osservato Pinault in una nota.

Il mese di marzo è stato “molto condizionato dal forte peggioramento della situazione dovuto alla progressiva chiusura dei negozi in Europa e negli Stati Uniti, all’interruzione dei flussi turistici e alla parziale chiusura delle nostre strutture produttive e logistiche a fine periodo”, ha aggiunto il management del gruppo.

Il colosso della moda e del lusso Kering ha chiuso il 2019 trainato soprattutto dal marchio Gucci.

I ricavi sono aumentati raggiungendo 15,8 miliardi (+16 per cento) mentre l'utile netto, pari a 2,3 miliardi, è risultato in flessione del 37,4 per cento

Nell’anno appena concluso, Gucci ha messo a segno una crescita del 13,3 per cento (su base comparabile) e Saint Laurent del 14,4 per cento. Numeri alla mano, la griffe fiorentina ha registrato ricavi pari 9.628,4 milioni in aumento del 16.2 per cento e del 13,3 per cento su base comparabile.

Anche Bottega Veneta è tornata a crescere nell'anno appena concluso, segnando un +2,2 per cento. Nel dettaglio, Bottega Veneta ha chiuso l'anno a quota 1.167, 6 milioni di euro, in aumento del 5,3 per cento (del 2,2 per cento su base comparabile). Nell'anno le vendite online hanno messo a segno una crescita del 22,6 per cento. Le vendite wholesale sono risultate in aumento del 10,4 per cento.

Per quanto riguarda il solo quarto trimestre, Kering ha visto il fatturato salire del 13,8 per cento a quota 4,36 miliardi (+11,4 per cento su base comparabile), con Gucci che ha realizzato vendite per 2,64 miliardi di euro (+10,5 per cento su base comparabile).

Foto: Bottega Veneta website