Les Copains passa nelle mani di Super srl

Bvm spa, storica società fondata da Mario Bandiera alla fine degli anni Cinquanta e titolare del marchio Les Copains, e Super srl (società che fa riferimento alla Famiglia Zambelli di Bologna), attiva nel settore della maglieria, annunciano la acquisizione da parte di Super Srl del ramo d’azienda a cui fanno capo i marchi della galassia Les Copains.

Il 25 settembre scadevano i termini per il passaggio dell'etichetta che fa capo dalla Bvm, in liquidazione dal mese di luglio, alla Super srl, newco amministrata da Rodolfo Zambelli, figlio dell'imprenditore Alberto Zambelli, proprietario del maglificio Bruno’s.

In una nota congiunta, le due realtà spiegano che "dopo una trattativa tra le parti durata alcuni mesi, il contratto di cessione è stato firmato nella tarda serata del 26 settembre e la NewCo guidata da Rodolfo Zambelli è ora pronta a proseguire il cammino dello storico marchio, nel rispetto e in continuità con i valori imprenditoriali e la visione di qualità ed innovazione che ne hanno caratterizzato il percorso fino a raggiungere l’attuale notorietà e apprezzamento a livello internazionale".

La cessione avrà efficacia dal primo ottobre per le attività corporate e wholesale condotte dal quartier generale di Bologna mentre la cessione delle attività retail sarà effettiva dal primo febbraio 2020.

La cessione avrà efficacia dal primo ottobre per le attività corporate e wholesale condotte dal quartier generale di Bologna

Il buon esito dell’operazione è stato agevolato dalla disponibilità degli eredi della famiglia Bandiera, dalla fattiva cooperazione delle organizzazioni sindacali di categoria e dalle istituzioni della Città metropolitana di Bologna, nello specifico l’assessore al Lavoro e attività produttive, Marco Lombardo.

Lombardo, aggiunge la nota, ha espresso un “sincero ringraziamento agli eredi della famiglia Bandiera e alle organizzazioni sindacali per il senso di responsabilità e la disponibilità a concludere positivamente la vertenza. Era la soluzione migliore che abbiamo sempre caldeggiato: un’impresa del nostro territorio, un’impresa dello stesso settore tessile, un’impresa capace di garantire la continuità occupazionale della maggioranza delle lavoratrici".

"Ora ci aspettiamo che lo storico marchio possa essere rilanciato sia sul piano locale, sia su quello internazionale, attraverso l’innovazione del prodotto e la qualità del lavoro, e che un domani possano essere riassunte quelle persone che purtroppo ad oggi non sono riuscite a rientrare nell’organizzazione aziendale della newCo, ha aggiunto Lombardo.

Le parti sono state assistite, quanto a Super, dagli avvocati Manuela Berloni, Chiara e Federico Rigosi e Christian Heinrich Stove, nonché per gli espetti finanziari e operativi dai Paolo Franchini e Alberto De Grandi.

Bvm è stata affiancata dall’advisor Umberto Rangoni, dagli avvocati Stefano Dalla Verità e Vittorio Macrì e, per la procedura relativa al personale dipendente, da Veronica Tringali.

Le radici dell'azienda risalgono agli anni Sessanta, quando Parigi era leader del rinascimento culturale ed economico europeo. Allora le star della nuova rivoluzione nello stile si riunivano al Café des Anglais, al Palladium e nei locali tipici di Montmartre. "Salut les Copains" era un programma radiofonico dedicato agli artisti di boulevard Saint Michel che anticiparono la moda e lo stile di vita di quell'epoca. Il nome del brand è dedicato a quell'atmosfera unica e irripetibile.

Foto: Les Copains, credit Les Copains press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO