Lvmh: giro d'affari a 19,7 miliardi nell'H1

Lvmh ha archiviato il primo semestre 2017 con vendite pari a 19,7 miliardi di euro, in aumento del 15 percento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La crescita organica è stata del 12 percento.

"Tutte le zone geografiche continuano a essere ben impostate", spiega in una nota il gruppo parigino. Nel secondo trimestre le vendite sono aumentate del 15 percento, alla luce anche dell'integrazione di Rimowa. Lo scorso ottobre, infatti, Lvmh ha siglato un accordo per acquistare per 640 milioni di euro una partecipazione di maggioranza nel capitale dell'azienda tedesca specializzata nella valigeria.

Tornando ai dati economici, la crescita organica è stata del 12 percento. Il risultato operativo si è attestato a 3,6 miliardi (+23 percento), con un margine del 18,5 percento, in miglioramento dell'1 percento. L'utile netto è stato pari a 2,1 miliardi, in crescita del 24 percento.

Lvmh: tutte le zone geografiche continuano a essere ben impostate

"Lvmh ha realizzato un eccellente primo semestre a cui hanno partecipato tutte le divisioni. Ora più che mai in un contesto geopolitico ed economico instabile, creatività e qualità, i valori fondanti del nostro gruppo costituiscono dei punti di riferimento per tutti. La digitalizzazione crescente delle nostre attività rinforza, del resto, la qualità dell'esperienza offerta ai nostri clienti. In un clima di incertezza ci apprestiamo ad affrontare la seconda parte dell'anno con prudenza. Vigileremo e contiamo sullo spirito imprenditoriale e il talento delle nostre equipe per rafforzare ancora nel 2017 la nostra crescita nell'universo dei prodotti di alta qualità"., ha sottolineato Bernard Arnault, presidente e direttore generale di Lvmh.

Per quanto riguarda i singoli comparti, il settore vini e liquori ha segnato una crescita organica del 10 percento delle vendite. La moda e la pelletteria ha messo a segno una crescita del giro d'affari del 14 percento; il profumi del 12 percento; gli orologi e gioielli del 13 percento.

Foto: Louis Vuitton website

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO