Neiman Marcus rimanda la quotazione al 2016

Il department store americano Neiman Marcus ha rimandato la sua quotazione al prossimo anno a causa della volatilità del mercato.

Si tratterà comunque di un ritorno in Borsa dopo il delisting del 2005.

Neiman Marcus è stato acquisito quasi due anni fa dalla società di private equity Ares Management LP e dal Canada Pension Plan Investment Board

Il rivenditore di lusso statunitense aveva preso in considerazione la quotazione prima che la stagione dello shopping e delle vacanza negli Stati Uniti fosse terminata, ma dopo le recenti perdite del mercato e la scarsa commercializzazione accusata anche dagli altri retailer di lusso ha deciso di mettere la quotazione in attesa. Le azioni di Tiffany & Co. e di Nordstrom Inc., per esempio, hanno entrambe registrato un calo di oltre il 12 percento negli ultimi tre mesi.

Neiman Marcus è stato acquisito quasi due anni fa dalla società di private equity Ares Management LP e dal Canada Pension Plan investment board, per una cifra di 6 miliardi di dollari.

Lo scorso agosto il celebre department store aveva presentato domanda alla Securities and Exchange Commission per lo sbarco a Wall Street.

Al retailer di lusso fanno capo le insegne e i negozi online Neiman Marcus, Bergdorf Goodman, Last Call, Horchow, mytheresa e Theresa.

Tpg Capital e Warburg Pincus, la precedente proprietà, aveva dato vita alle pratiche per la quotazione nel 2013. La società, che ha sede a Dallas, ed è guidata da Karen Katz, era poi stata venduta a Canadian Pension Plan investment board e Ares management.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO