Primark: vendite in crescita in Italia e in Francia

Associated British Foods plc, azienda cui fa capo il retailer Primark, ha annunciato i risultati per le 16 settimane chiuse il 4 gennaio.

I ricavi del gruppo sono risultati in aumento del 4 per cento, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno fiscale. Per quanto riguarda Primark le vendite del quarter, spiega l'azienda in una nota, sono risultate in auemento del 4,5 per cento a cambi costanti e del 3 per cento a cambi correnti. L'incremento, si legge ancora nella nota, è da imputare quasi interamente all'aumento dello spazio di vendita.

In Uk la performance è stata pari a un +4 per cento, nell' Eurozona è stata del 5,1 per cento, grazie anche alla forte crescita registrata in Francia e in Italia, spiega il management dell'azienda nel comunicato.

Sono stati tre i negozi aperti nelle 16 settimane chiuse il 4 gennaio: a Seviglia Lagoh in Spagna, a Kiel in Germania e a Milano, presso il centro commerciale Fiordaliso, a Rozzano.

Quest'ultimo negozio è stato tenuto a battesimo ai primi di dicembre. Si tratta del secondo store in area milanese della catena irlandese Primark. Il retailer, inoltre, nel 2020 sbarcherà anche nella capitale ed è in agenda nei prossimi mesi anche l'opening di un negozio nel centro di Milano, in via Torino.

Il nuovo negozio dell'azienda irlandese il cui motto è "Amazing fashion, at amazing prices”, ha una superficie commerciale di 5.017 metri quadrati (lo store è leggermente più piccolo di quello aperto ad Arese) suddivisa su due piani e offre le ultime novità dedicate a moda donna, uomo e bambino, inclusi calzature, accessori, biancheria intima e per la casa e beauty. Sono disponibili, inoltre, le nuove gamme sostenibili, che comprendono denim, biancheria da notte e lenzuola, tutte realizzate in cotone 100 per cento sostenibile.

Lo store comprende 52 camerini, 39 casse, wi-fi gratuito e quattro aree relax con sedute. Fondata a Dublino nel 1969, la catena è presente con oltre di 370 punti vendita, in 12 Paesi: Irlanda, Gran Bretagna, Spagna, Portogallo, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Austria, Francia, Stati Uniti, Italia e Slovenia.

Foto: FashionUnited

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO