Salco 1951 vuole crescere all'estero

Nuova strategia distributiva che punta sull’estero, un nuovo corso stilistico che vede protagonista una collezione donna femminile con capisapalla che possano vestire ragazze e signore da mattina a sera, un eccommerce che debutterà a breve e, fra qualche tempo, un monomarca, molto probabilmente a Milano. Il brand toscano Salco 1951, che nel giro di una decina di giorni porterà a White Milano la collezione autunno inverno 2018-19, ha messo a punto il piano di sviluppo dei prossimi anni.

Salco 1951 vuole crescere all'estero

Salco 1951 intende raggiungere i 4 milioni di fatturato entro il 2020

Tra le novità di quest’anno, l’azienda ha deciso di affidare la propria distribuzione all’estero allo showroom milanese It Elite, che ha sede in via della Spiga 42.

“Abbiamo deciso di affidarci a It Elite, dopo anni di presenza con un nostro showroom di proprietà nel quadrilatero della moda, perché siamo convinti che la loro competenza nella distribuzione a livello internazionale e nella creazione di sinergie tra i diversi mercati possano darci il giusto impulso per posizionarci con più forza sui nostri mercati esteri di riferimento”, ha sottolineato Stefano Salvadori, nipote del fondatore e attuale titolare dell'azienda.

A oggi la società, che ha chiuso il 2017 con un fatturato pari a 1 milione di euro, realizza il 15-20 percento del fatturato all’estero. Giappone, Corea e Russia sono i mercati meglio presidiati.

Salco 1951 vuole crescere all'estero

“Il nostro obiettivo è di arrivare al 30-35 percento all’estero e la parte restante sul mercato italiano", ha detto Salvadori, aggiungendo che la società intende raggiungere un fatturato di 4 milioni di euro entro il 2020.

Per centrare l'obiettivo, oltre a rivedere la strategia distributiva internazionale, quindi, la società, che fu fondata da Ricciotti Salvadori nel 1951, a Empoli, ha dato una decisa svolta anche all’aspetto stilistico, affidando il design delle collezioni alla designer toscana Renza Silvestri, che opera da anni nel settore con una specializzazione nel mondo del capospalla.

La collezione per il prossimo autunno inverno sarà presentata a White Milano, kermesse che aprirà i battenti il 23 febbraio, in zona Tortona. “Abbiamo deciso di tornare a White perché è la fiera di riferimento per la clientela italiana”, ha spiegato a FashionUnited Salvadori.

Partendo dall’iconico trench, la collezione si sviluppa in un percorso volto a esplorare forme inedite, tenendo però bene a mente le esigenze della donna contemporanea: proposte versatili adatte alle differenti occasioni della giornata.

I prezzi vanno dai 450 euro in su per la collezione invernale, "naturalmente il prezzo sale se ci sono inserti in pelle o pelliccia", ha detto Salvadori.

Rafforzata anche la strategia social media che vede il marchio presente sui social network più gettonati come Instagram e Facebook. “Stiamo per dare vita anche all’ecommerce che sarà operativo a breve e non escludiamo nemmeno l’apertura di un monomarca in Italia, sicuramente a Milano”, ha aggiunto Salvadori.

Foto: Salco 1951 fall winter 2019, Stefano Salvadori, credit Salco press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO