(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
White Milano apre le porte a 546 marchi

"White oggi ha un'importanza internazionale, cosa che non era pensabile all'inizio", così, ieri, durante la conferenza stampa a Milano, a Palazzo Reale, Massimiliano Bizzi, fondatore del salone, ha raccontato le novità di White Milano, che s svolgerà in zona Tortona dal 23 al 26 febbraio.

La kermesse ha "un ruolo di leadership nel womenswear internazionale. Grazie a partnership e collaborazioni tra diversi Paesi, tra cui si evidenzia la presenza di Modefabriek da Amsterdam, White si dimostra la piattaforma ideale marketing oriented sia per i marchi consolidati, sia per i brand di tendenza", ha aggiunto Bizzi.

Nell’ottica della crescente internazionalizzazione, special guest del salone è Rouge Margaux, label parigina creata nel 2016, sotto la direzione artistica di Cem Cinar. Per la prima volta la nuova collezione dell'etichetta sarà presentata a Milano all’interno del Tortona 31 / Archiproducts, dopo il lancio di Parigi e le presentazioni a Seoul, Hong Kong e Tokyo.

White Milano apre le porte a 546 marchi

Lo special guest di White Milano è Rouge Margaux

A oggi la superficie allestita è di 21.700 metri quadrati dove i buyer troveranno un brand mix con marchi consolidati, realtà internazionali e brand di tendenza.

Al salone, patrocinato dal Comune di Milano, parteciperanno 546 marchi (+6,85 percento rispetto a febbraio 2017), di cui 163 esteri.

"L’ampliamento della parte espositiva e i 546 marchi presenti in occasione di questa fashion week, dimostrano come le aziende, gli operatori, i buyer sino al grande pubblico, considerino Milano e ancora di più White, la vetrina ottimale dove presentare le proprie collezioni in un contesto sempre più ricco e internazionale", ha detto l’assessore alla Politiche per il lavoro, attività produttive, moda e design Cristina Tajani.

Ieri, inoltre, durante la conferenza stampa il management di White ha confermato Style Routes to Shanghai, che riporterà a ottobre, e per la seconda volta, durante la fashion week di Shanghai, una selezione di aziende che vogliono sviluppare opportunità nel mercato cinese.

Foto: Rouge Margaux, credit White press office