Secondo Confcommercio, l'avanzo è più alto di oltre mezzo miliardi rispetto allo stesso mese del 2017, mentre nei primi sei mesi dell'anno si è attestato a circa 19 miliardi.

Numeri alla mano, a giugno export è risultato in aumento del 4,6 percento e l'import dello 0,3 percento.

Come sottolineato da Confcommercio, quindi, il surplus commerciale dell'Italia con il mondo è aumentato di oltre mezzo miliardo a giugno, da 4,504 miliardi del 2017 a +5,071 miliardi.

Nel dettaglio, nei primi sei mesi dell'anno l'avanzo commerciale ha raggiunto i 18,955 miliardi (+38,179 miliardi al netto dei prodotti energetici).

A giugno l'Istat ha stimato una crescita congiunturale per le esportazioni (+4,6 percento) e un più contenuto aumento per le importazioni (+0,3 percento).

Secondo l'Istat il sostenuto incremento congiunturale dell'export, è da imputare prevalentemente alla crescita delle vendite verso i mercati extra Ue (+8,0 percento), dovuta principalmente ai mezzi di navigazione marittima, mentre quella verso l'area Ue è meno intensa (+2,1 percento).

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO