Al Met di New York la mostra che unisce il sacro alla moda

E’ in scena al Met di New York, Heavenly Bodies: Fashion And The Catholic Imagination. La mostra racconta il dialogo tra moda e raffigurazione religiosa.

Sono molti i marchi che hanno utilizzato elementi dell’iconografia del Giudaismo, Buddismo, Induismo, Cristianesimo o Islam per le proprie creazioni. Dolce e Gabbana in primis, con le sue Madonne, i suoi Santi e gli ex voto stilizzati su intere collezioni. Chanel con un vestito da sposa ispirato alle tuniche per la Prima comunione, tanto per fare qualche esempio.

La mostra permette di toccare con mano due culture, di massa e di nicchia allo stesso tempo come quella religiosa e quella fashion-

Nel 1983, l’ultima volta che la collezione privata d’indumenti del Vaticano ha attraversato l’Oceano per la mostra The Vatican Collections: The Papacy and Art al Met, è diventata la terza mostra più visitata del museo americano.

Foto: Gianni Versace. Evening dress, autumn/winter 1997–98. The Metropolitan Museum of Art, Gift of Donatella Versace, 1999 (1999.137.1). Digital composite scan by Katerina Jebb