• Home
  • News
  • Cultura
  • Parigi celebra Coco Chanel con una mostra

Cultura

Parigi celebra Coco Chanel con una mostra

Scritto da Isabella Naef

20 ago 2020

Aprirà il primo ottobre per concludersi il 14 marzo 2021, la mostra parigina, a Palazzo Galliera, museo della moda della capitale francese, la retrospettiva di Gabrielle Chanel, nata nel 1883 e scomparsa nel 1971.

Gabrielle Chanel, prima a Deauville, poi a Biarritz e poi a Parigi ha rivoluzionato il mondo della sartoria e della moda, dando una svolta all'eleganza femminile che ha condizionato tutto il secolo e che influisce ancora oggi sull'abbigliamento della donna.

Cronologicamente, la prima parte della mostra evoca i suoi inizi con alcuni pezzi emblematici, tra cui la famosa sottoveste da marinaio in jersey del 1916 e invita a seguire l'evoluzione dello stile Chanel. Si va dai vestitini neri e i modelli sportivi dei ruggenti anni Venti ai sofisticati abiti degli anni Trenta. Una sala è dedicata al profumo N°5 creato nel 1921, la quintessenza dello spirito di "Coco".

Dieci ritratti fotografici di Gabrielle Chanel punteggiano la scenografia e affermano quanto la stilista abbia incarnato il suo marchio. Poi arriva il la guerra, la chiusura della casa di moda; l'unica cosa rimasta a Parigi al 31 di rue Cambon è stata la vendita di profumi e accessori. Il suo ritorno alla couture avviene nel 1954 sempre controcorrente e riafferma il suo manifesto della moda. La seconda parte della mostra invita i visitatori a decifrare i suoi codici di abbigliamento: un abito con tweed intrecciato, décolleté bicolore, borsa trapuntata.

La seconda parte della mostra è maggiormente concentrata sui suoi codici stilistici dai tailleur in tweed, ai colori, al bianco. al rosso, all'oro, senza dimenticare l'alta gioielleria indispensabile per la silhouette di Chanel.

Foto: Vestito, autunno inverno 1964-1965 ; Parigi, Palais Galliera. per gentile concessione di Chanel, credit Julien T. Hamon