Pierre Cardin in mostra al Brooklyn Museum di New York

Aprirà il 20 giugno, al Brooklyn Museum di New York una mostra sull'opera dello stilista francese Pierre Cardin. L'esposizione, che sarà in scena fino al 5 gennaio 2020, metterà l'accento sullo spirito avveniristico e di avanguardia che ha animato, da sempre, il designer.

Pierre Cardin: Future Fashion andrà in scena dal 20 giugno 2019 al 5 gennaio 2020

Al secolo Pietro Costante Cardin, nato a Sant'Andrea di Barbarana, 2 luglio 1922, lo stilista è naturalizzato francese.

Pierre Cardin: Future Fashion, questo il titolo della mostra dedicata alla carriera di uno dei personaggi della moda più innovativi, il cui design futuristico e i cui sforzi pionieristici sono stati volti a democratizzare l'alta moda per le masse.

L'esposizione, a cura di Matthew Yokobosky, svelerà come l'audace e futuristica estetica dello stilista abbia avuto un'influenza non solo sulla moda, ma anche su altre forme di design.

Il fervore internazionale della corsa allo spazio degli anni '60, ha contaminato in modo visibile i suoi capi couture, che in seguito divennero emblematici dell'epoca. Il suo disegni che presentavano silhouette geometriche e spesso erano realizzati con materiali non convenzionali, sono stati indossati da modelle internazionali e star del cinema come Brigitte Bardot, e Lauren Bacall, Alain Delon, Jacqueline Kennedy e Raquel Welch.

Alimentato da un forte desiderio per la sperimentazione, Cardin è stato uno dei primi stilisti a livello europeo, ad arrivare in Giappone, Cina e Vietnam.

Cardin era uno dei pochi couturier che era in grado di disegnare, tagliare, cucire, adattare e finire i suoi capi di abbigliamento. Lo stilista ha anche disegnato mobili.

Formatosi nella sua adolescenza come sarto, Cardin ha vissuto a Vichy, in Francia. Dopo la guerra, si trasferì a Parigi.

Foto: Cardin dress, 1968, courtesy of Archives Pierre Cardin

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO