(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Ysl: due musei per ricordare lo stilista

Apriranno a Parigi e a Marrakech due musei in onore di uno dei più grandi creatori della moda: Yves Saint Laurent, scomparso a Parigi il primo giugno del 2008.

Oggi sono passati già 15 anni dall'ultima sfilata dello stilista, il 22 gennaio 2002, al Centro Pompidou e dalla chiusura della griffe che portava il suo nome. Ma la sua grandezza, la sua capacità di essere innovatore e di regalare eleganza a ogni donna che sceglieva un suo abito sono ancora vividi sia tra gli addetti ai lavori, sia tra il pubblico grazie alla fondazione Fondation Pierre Bergé - Yves Saint Laurent, creata da Pierre Bergé compagno di vita dello stilista. Saint Laurent e Pierre Bergè avevano accumulato un tesoro di circa 730 opere, tra maestri classici e contemporanei, reperti archeologici, mobili antichi, oggetti d’arredamento e arti applicate.

Ysl: due musei per ricordare lo stilista

Il museo parigino dedicato a Yves Saint Laurent aprirà il 3 ottobre

Adesso, inoltre, per salvaguardare il patrimonio dello stilista e per ricordarne il talento ineguagliabile, saranno aperti, per volontà della fondazione, due musei: il primo sarà inaugurato a Parigi il 3 ottobre e il secondo aprirà il 19 ottobre a Marrakech, città marocchina dove lo stilista e il compagno avevano una splendida casa, acquistata nel 1980, con annesso giardino, oggi donata alla città e visitabile dal pubbblico: le Jardin Majorelle (le ceneri dello stilista sono conservate qui).

La settimana scorsa il progetto dei due musei è stato presentato alla stampa con una conferenza presso l’Institut Français de la mode (Ifm).

Il museo di Marrakech dedicato a Yves Saint Laurent aprirà il 19 ottobre

"Quando Yves Saint Laurent ha scoperto per la prima volta Marrakech, nel 1966, è rimasto talmente incantato da questa città che ha deciso di comprare una casa per venirci regolarmente. E' assolutamente naturale, 50 anni più tardi, costruire un museo consacrato alla sua opera, ispirato a questo Paese. Quanto a Parigi, non c'è bisogmo di precisare che è qui che Yves Saint Laurent ha creato tutto il suo lavoro e costruito la sua carriera", ha sottolineato Pierre Bergé.

Ysl: due musei per ricordare lo stilista

Il museo parigino aprirà al numero 5 di avenue Marceau, nell'hôtel particulier dove la maison di couture ha avuto sede per oltre 30 anni e che accoglie la Fondation Pierre Bergé-Yves Saint Laurent dal 2004. Il museo coprirà una superficie di 450 metri quadrati e alternerà retrospettive a esposizioni tematiche.

"L'audacia che vedete nel mio lavoro, la devo al Marocco", diceva lo stilista. Il museo marocchino sorgerà in via Yves Saint Laurent vicino al Jardin Majorelle. Il museo, su oltre 4mila metri quadrati, comprenderà uno spazio espositivo permanente, una galleria temporanea, una biblioteca, un auditorium, una liberia e un caffè.

"Ho sempre detto che i ricordi dovevano essere trasformati in un progetto ed è quello che noi facciamo con questa Fondazione. Il 2017 segna un altro capitolo con l'apertura dei due musei Yves Saint Laurent a Parigi e a Marrakech", ha aggiunto Bergé.

Foto: Per gentile concessione della Fondation Pierre Bergé-Yves Saint Laurent