Al via il 2 ottobre la Moda Italiana@Almaty

E' in agenda dal 2 al 4 ottobre la Moda [email protected] La kermesse si svolgerà al Dom Priomov di Almaty in Kazakistan. La Moda [email protected], invece, andrà in scena il 7 e l’8 ottobre all’Intercontinental Hotel di Kiev in Ucraina. Con le due rassegne business to business, promosse da Assocalzaturifici in collaborazione con Ente Moda Italia e Ice Agenzia, si conferma l’attenzione dell’associazione verso piazze di grande importanza per gli equilibri dell’export del Made in Italy calzaturiero, in un momento particolarmente delicato, ma non privo di opportunità, per le aziende italiane che guardano a queste aree.

“Sussistono numerosi motivi di incertezza per tutto il mercato dell’area Csi (Comunità degli Stati indipendenti), sia per ragioni interne, dalla debolezza del sistema bancario e valutario in Kazakistan alle crisi politiche ed economiche in Ucraina - sia per la guerra commerciale tra Usa e Cina, che ha ripercussioni su tutto il mercato asiatico", ha osservato Siro Badon, presidente di Assocalzaturifici. " In Ucraina le vendite di calzature italiane sono in calo sia in quantità, sia in valore (rispettivamente del -4,5 per cento e del –8,9 per cento nei primi 5 mesi di quest’anno, rispetto all’anno scorso), mentre in Kazakistan il calo è ancora più importante per entrambe le voci”.

“In tale contesto", ha proseguito Badon, "diventa fondamentale la nostra azione per sostenere le imprese che esportano in questi mercati per un valore complessivo di quasi 27 milioni di euro. In particolare, occorre mantenere le posizioni guadagnate attraverso i positivi investimenti fatti dalle aziende nel recente passato ed essere pronti a cogliere le opportunità presenti. Per esempio, in Uzbekistan il mercato è in cerca di nuove proposte per abbigliamento e calzature maschili mentre in Ucraina la capillare presenza del retail monomarca ne fa uno dei mercati più interessanti da questo punto di vista”.

“I progetti espositivi La Moda Italiana ad Almaty e Kiev rappresentano due piattaforme strategiche per le nostre aziende di calzature, abbigliamento uomo e donna che hanno scelto di partecipare”, ha detto Stefano Festa Marzotto, presidente di Ente Moda Italia.

Sono 50 i marchi italiani del total look presenti ad Almaty, Da ormai 15 anni Assocalzaturifici investe sul mercato dell’Asia Centrale attraverso un progetto partito come piattaforma di lancio dei marchi italiani della calzatura, Shoes from Italy, "contribuendo a una radicata e capillare diffusione delle produzioni italiane lungo la catena della distribuzione in tutto il Kazakistan. Nel 2018, l’evento si è arricchito dell’offerta total look, grazie alla partnership strategica con Ente Moda Italia, con l’obiettivo di costruire un appuntamento di riferimento per tutti i player della distribuzione interessati al prodotto moda italiano", si legge in una nota.

Sono 30 i marchi presenti, invece, a Kiev, secondo appuntamento nell’area Csi del programma promosso da Assocalzaturifici e unico evento nel Paese dedicato al business to business del comparto moda, calzature e accessori, si svolgerà all’interno dell’Intercontinental Hotel della capitale ucraina.

Foto: Ente moda Italia website

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO