Buyer in crescita del 6,9 percento alle fiere online di Pitti

Visitatori in aumento per i saloni online di Pitti Immagine. Numeri alla mano, l'edizione invernale di e-Pitti ha messo a segno un +6,9 percento di buyer rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il 27,7 percento dei compratori ha visitato Pitti Uomo, Pitti Bimbo e Filati esclusivamente in digitale.

Questi i dati illustrati martedi scorso a Milano, da Francecso Bottigliero, ceo di e-Pitti e di Fiera Digitale e da Anna Mazzer, head of marketing and digital di e-Pitti e da Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine.

Il 27,7 percento dei compratori ha visitato Pitti Uomo, Pitti Bimbo e Filati esclusivamente in digitale

Insomma, dati che testimoniano l'importanza crescente della vetrina online anche e soprattutto per le aziende del fashion che, pur partecipando alle fiere fisiche, si rendono conto di quanto sia fondamentale per il business mantenere e alimentare il contatto e la relazione con i buyer anche una volta che lo stand è chiuso.

Pienamente centrato, dunque, l'obiettivo di FieraDigitale, società fondata nel 2010 da PittiImmagine e da Francesco Bottigliero proprio con l’obiettivo di innovare il business delle organizzazioni fieristiche attraverso l’uso di tecnologie digitali.

Al momento la piattaforma ingloba le fiere fiorentine di Pitti Immagine, ossia Pitti Uomo, Pitti Bimbo e Filati. Manca ancora all'appello la fiera milanese Super. Al momento il numero di espositori e il turnover dei marchi presenti a Milano, molti dei quali caratterizzati da un alto contenuto di ricerca e innovazione, non consentono alla società di portare on board online anche questa kermesse, ma non è escluso che ciò accada in futuro.

La necessità dei buyer di avere sotto occhio le collezioni appena viste in fiera è evidente come ha ribadito il management di FieraDigitale. "Abbiamo deciso di rilasciare una prima release di 50 brand già prima della chiusura di Pitti Uomo, il venerdì, per andare incontro alle esigenze dei compratori. Questa nuova modalità sarà proposta a gennaio anche per Pitti Bimbo e Filati", ha spiegato Bottigliero, martedì, a Milano.

Tornando ai numeri dell'edizione invernale, sono stati 1354 i marchi che hanno aderito all'online con le collezioni, 7916 i prodotti a catalogo, oltre 56mila le foto scattate durante i saloni, oltre 350mila le pagine viste e il 37 percento le visite provenienti da smartphone.

Foto: e-Pitti