e-Pitti.com: sono 1355 i buyer che hanno aderito all’online

Hanno segnato un +15 percento i compratori certificati che hanno scelto l'online e un +7 percento quelli che hanno completato sul web l'esperienza della fiera fisica (ovvero i buyer che hanno partecipato ai saloni fiorentini e che sono tornati anche online). Questi i dati diffusi ieri da Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, e da Francesco Bottigliero, ceo di e-Pitti.com, relativi alle 11 settimane di online legate agli ultimi saloni estivi di Pitti Uomo, Pitti Bimbo, Pitti Filati.

Numeri alla mano, inoltre, le pagine viste sul sito durante l’estate sono risultate in crescita del 13 percento rispetto al 2016. Tra le manifestazioni, a spiccare è l’incremento dei visitatori di Pitti Bimbo che ha registrato un +9 percento di aziende rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

e-Pitti.com ha all'attivo 13 edizioni

"Anche quest'anno il digitale ha funzionato come ancella della fiera fisica", ha detto Bottigliero commentando i dati. "Il digitale è un canale oggi imprescindibile e fortemente integrato con la parte tradizionale dell’organizzazione fieristica. Espositori e compratori che visitano e-Pitti.com si aspettano di continuare online oppure rivivere, nel senso di vivere in modo nuovo, diverso ma coerente, l’esperienza della fiera fisica. In quest’ottica lavoriamo a continui miglioramenti del nostro progetto Ready-to-order (ossia la app per gli ordini su Ipad, ndr) rientra nel quadro, cercando di ascoltare e rispondere nel modo più efficace possibile alle esigenze dei nostri utenti". Nel 2016 sono state 66 le collezioni gestite all'interno della App e il transato generato durante l'ultima campagna vendita primavera estate 2018 è ammontato a 4,5 milioni.

Nel 2017 sono stati 1.355 i brand che hanno aderito all’online con le proprie collezioni; 8.018 prodotti a catalogo; 109 Paesi di provenienza dei buyer, Italia in testa, a seguire Giappone, Spagna, Germania, Usa, Uk, Turchia, Russia, Francia, Paesi Bassi; 370.000 le pagine viste. Il 31 percento delle visite è proveniente da smartphone.

I prossimi appuntamenti con le fiere digitali seguiranno questo calendario: Pitti Uomo 93 sarà online dal 22 gennaio al 25 marzo 2018, Pitti Bimbo 86 sarà sul web dal 29 gennaio al 25 marzo e Pitti Filati 82 sarà online dal primo febbraio al 22 aprile. Al momento manca all'appello Super, salone ready to wear e accessori donna che Pitti Immagine organizza due volte all'anno a Milano. "L'investimento per realizzare una fiera digitale dedicata a Super è troppo elevato rispetto ai circa 140 marchi presenti al The Mall di Milano", ha spiegato Napoleone.

Complessivamente e-Pitti.com ha all'attivo 13 edizioni a cui hanno partecipato 48mila compratori certificati e 17mila espositori. La società dovrebbe archiviare l'anno fiscale 2017 (che va dal primo ottobre 2016 al 30 settembre 2017) a quota 1,6 milioni di euro.

Foto: e-Pitti.com
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO