• Home
  • News
  • Fiere
  • Italian fashion days: sono 26 i brand italiani in Sud Corea

Italian fashion days: sono 26 i brand italiani in Sud Corea

Fiere

Scritto da FashionUnited

18 feb 2021

E' in scena fino a sabato 20 febbraio, a Seoul, presso High street Italia, spazio gestito da Ice, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiana, Italian fashion days in South Korea, appuntamento espositivo che presenta una selezione di collezioni di aziende italiane sul mercato coreano.

La kermesse ha aperto i battenti ieri, 17 febbraio.

Sono 26 i marchi italiani selezionati grazie alla partnership tra Ente moda Italia, Associazione italiana pellicceria, Assocalzaturifici e Sistema moda Italia, che presenteranno le loro nuove collezioni per l’autunno/inverno 2021/2022 di moda donna e uomo: abbigliamento, accessori, borse e valigeria, calzature, cappelli, capispalla, knitwear e total look.

Gli Italian fashion days vedono anche il coinvolgimento dell’Ambasciata Italiana a Seoul.

“Emi e le piccole e medie aziende continuano a dimostrare dinamismo e voglia di fare, nonostante la situazione emergenziale che stiamo vivendo, con l’attuale impossibilità di viaggiare e la chiusura dei mercati. Nuotiamo controcorrente ma ce l’abbiamo fatta”, ha affermato Alberto Scaccioni, amministratore delegato di Ente moda Italia.

“A spostarsi questa volta sono solo i campionari, che saranno poi affidati a sales manager locali, in modo da mantenere contatti e visibilità. Questa azione di ricezione e di conoscenza dei campionari ci è stata richiesta proprio dai buyer coreani, segno che le attività fieristiche in presenza sono e continuano a restare fondamentali. Se ce l’abbiamo fatta è grazie a tutte le associazioni di categoria che aderiscono a Confindustria moda e a Ice", ha aggiunto Scaccioni.

“Impossibilitati per ora a svolgere la nostra grande manifestazione in Italia, Micam Milano”, ha affermato Siro Badon, presidente assocalzaturifici e Micam Milano, “penso diventi ancora più importante mantenere il presidio sui mercati export più strategici attraverso eventi business to business specifici. La Corea del Sud è un’area estremamente dinamica che ha premiato la calzatura italiana con una continuità unica nell’ultimo decennio e una crescita costante delle vendite".

Foto: Dall'ufficio stampa Emi