• Home
  • News
  • Fiere
  • La settimana della moda di New York per le spose diventa digitale

Fiere

La settimana della moda di New York per le spose diventa digitale

Scritto da Isabella Naef

16 mar 2020

La settimana della sposa di New York, che era in agenda dal 16 al 20 aprile nella città Usa, andrà in scena online. Il Cfda, Council of fashion designers of America, ha deciso di continuare a supportare i marchi, mantenendo, però, tutte le misure per evitare l'ulteriore propagarsi del coronavirus.

La settimana della moda dedicata alle spose sfilerà online con il supporto del Cfda

Un' iniziativa che sarà presa, sicuramente, a esempio anche da altri saloni europei e internazionali costretti ad annullare le fiere per l'emergenza coronavirus e per la conseguente quarantena imposta alla popolazione.

"Consigliamo vivamente a tutti i team di rimandare o riformattare le sfilate e le presentazioni dal vivo in programma il mese prossimo e di mostrare le loro ultime collezioni in formato digitale o in un formato simile", ha detto, in una nota, il Council of fashion designer in una nota.

"Questa misura è raccomandata per proteggere la sicurezza di tutti i partecipanti, rispettando le attività e le operazioni dei marchi, sul territorio nazionale e all'estero", ha aggiunto l'associazione no profit, fondata nel 1962, che riunisce circa 500 stilisti americani.

E' così che sul portale di Cfda sarà creato un contatto diretto tra pubblico ed etichette della moda da sposa.

Tra le griffe che dovevano partecipare alla fiera di New York e che ora dovrebbero sfilare sul digitale, figurano nomi come Carolina Herrera, Lela Rose Vera Wang.

Per facilitare i lettori che desiderano essere aggiornati su questi temi e sulle ripercussioni del coronavirus sull'industria della moda, FashionUnited ha raccolto tutti gli articoli già pubblicati e in pubblicazione.

Per ulteriori notizie sul coronavirus e i suoi effetti sull'industria della moda cliccate qui

Foto: Pexels