(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Lineapelle ai nastri di partenza

E' in agenda dal 4 al 6 ottobre la 96sima edizione di Lineapelle. Alla kermesse, che ospiterà circa 1300 espositori, saranno presentate le collezione autunno inverno 2018/19.

Numeri alla mano, alla fiera, che svolgerà a Fieramilano Rho, parteciperanno 1.284 espositori, il 3,5 percento in più rispetto alla edizione di riferimento stagionale, quella di settembre 2016. Nel dettaglio, risultano in crescita sia gli espositori italiani (+5 percento) sia gli stranieri (+1,4 percento) provenienti da 48 Paesi. Erano 44 un anno fa, hanno spiegato gli organizzatori in una nota.

La superficie espositiva è di oltre 47.500 metri quadrati, +3,5 percento rispetto a settembre 2016

Gli espositori presenti a Lineapelle saranno 1284

La kermesse ha sviluppato anche un network internazionale con le preview di New York (prossima edizione: 31 gennaio e 1 febbraio 2018) e Lineapelle London (prossima edizione 23 gennaio), a cui si aggiungono le presenze all’interno dei principali eventi fieristici asiatici: Hong Kong, Tokyo, Guangzhou.

La fiera prevede tre Aree trend dislocate nei padiglioni 13, 9 e 22. L'edizione di quest'anno, hanno spiegato gli organizzatori in una nota, "si propone come hub di contenuti utili per stimolare la consapevolezza dell’area pelle su temi di primaria importanza". La sostenibilità, con la presentazione (giovedì 5 ottobre) dell’ultima edizione del Rapporto di sostenibilità della conceria italiana in collaborazione con Zdhc Foundation. Il design, attraverso un workshop, in agenda mercoledì 4 ottobre, con Stefano Paiocchi, lead architect dello studio Zaha Hadid Architects. La tutela legale dei campionari durante un incontro in programma venerdì 6 ottobre.

Il portale laconceria.it, nei tre giorni della kermesse realizzerà un quotidiano digitale con post di aggiornamento, videointerviste, analisi di mercato diffusi attraverso un’edizione speciale del daily news e contributi condivisi sulle sue pagine Facebook e Twitter.

Foto: Lineapelle press office Scritto da Isabella Naef