Mifur: buyer italiani a + 2 percento

Mifur ha archiviato l'edizione 2016, andata in scena dal 2 al 5 marzo, a Fiera Milano Rho, con una alta percentuale (63 percento) di visitatori stranieri), segnali di ripresa dai buyer italiani (+2 percento) e 9.647 visitatori complessivi. In totale il numero dei visitaori è sceso del 4,5 percento rispetto al 2015.

L'area Euro (Francia, Germania, Spagna, Grecia) ha registrato un calo medio del 25 percento.

Il Giappone ha segnato un +14,29 percento; la Corea un +50,95 percento percento, Hong Kong un 9 percento a conferma dell’apertura di questo mercato sempre più interessato al segmento rappresentato a Mifur e molto attento al made in Italy. In flessione, spiegano gli organizzatori in una nota, i compratori cinesi (-9 percento).

Mifur: buyer italiani a + 2 percento

La prossima edizione è in agenda dal 24 al 27 febbraio 2017

Dopo il significativo declino del 2015 (-35 percento), ha dato qualche segno di ripresa il mercato russo che ha fatto segnare un -15 percento.

Gli organizzatori hanno ufficializzato le date del 2017, la kermesse andrà in scena dal 24 al 27 febbraio.

“Siamo sufficientemente soddisfatti e raccogliamo con piacere i segnali positivi che confermano Mifur un salone dal respiro internazionale. L’impennata di visitatori stranieri sottolinea che rimaniamo una manifestazione di riferimento mondiale per il nostro settore. Anche in uno scenario di generale difficoltà dei mercati, Mifur rimane per le aziende una risorsa fondamentale per il proprio business”, ha detto Norberto Albertalli, presidente Mifur.

Foto: Pajaro Foto: Carly
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO