• Home
  • News
  • Fiere
  • Mipel è in agenda dal 20 al 22 febbraio a Milano

Mipel è in agenda dal 20 al 22 febbraio a Milano

Scritto da Isabella Naef

10 nov 2021

Fiere

Courtesy of Assopellettieri

Mipel andrà in scena a Milano, dal 20 al 22 febbraio 2022. Si tratta della 121esima edizione della manifestazione internazionale organizzata da Assopellettieri e dedicata al mondo della pelletteria, che si terrà nel polo espositivo di Fiera Milano-Rho.

Assopellettieri e Assocalzaturifici hanno scelto di realizzare Mipel e Micam in un salone congiunto anche nel 2022

Tre giornate incentrate sulle nuove collezioni autunno-inverno 2022-2023 che vedranno protagonisti tutti i principali brand e buyer del settore.

“Con Mipel121, Assopellettieri punta a replicare il grande successo della 120esima edizione tenutasi lo scorso settembre, che ha segnato la ripresa in presenza della fiera con un ritorno dei buyer internazionali anche da Russia e Stati Uniti e ha sancito la creazione di importanti sinergie con le altre principali fiere della moda, secondo il motto #RestartTogether e il lancio di progetti innovativi che l’associazione intende ora consolidare e rafforzare”, ha spiegato il management in una nota.

Assopellettieri e Assocalzaturifici hanno scelto di realizzare Mipel e Micam in un salone congiunto, anche nel 2022.

Confermata anche la seconda edizione di Mipel Lab: una piattaforma online business to business dedicata al sourcing della pelletteria italiana e un innovativo salone fieristico. La piattaforma di matchmaking, pensata in collaborazione con Ey, ha l’obiettivo di mettere in contatto i migliori produttori italiani di pelletteria e i brand del lusso nazionali e internazionali.

“Mipel è stato un successo e si è confermato il “place to be” per la pelletteria: i buyer internazionali sono tornati tra gli stand e hanno ripreso ad acquistare, alimentando ulteriormente il sentimento di fiducia nella piena ripresa tra gli addetti ai lavori”, ha raccontato Franco Gabbrielli, presidente di Assopellettieri. “Ora occorre dimostrare di aver fatto tesoro delle più importanti lezioni del periodo della crisi. Ciò significa fare sistema, sia all’interno della filiera della pelletteria, sia con gli altri operatori del fashion”.