• Home
  • News
  • Fiere
  • Pitti Bimbo in scena dal 23 al 25 giugno

Pitti Bimbo in scena dal 23 al 25 giugno

Scritto da Isabella Naef

16 mag 2016

Fiere

E' in agenda dal 23 al 25 giugno, alla Fortezza da Basso di Firenze, l'83esima edizione di Pitti Bimbo, il salone dedicato alla moda e al lifestyle per il segmento kids.

Sono 479 collezioni attese (erano 446 nella precedente edizione estiva), di cui 254 provenienti dall’estero (il 50 percento del totale). Alla scorsa edizione estiva della kermesse hanno partecipato oltre 6.700 compratori e un totale di poco meno di 10.000 visitatori.

Agostino Poletto: "quest'anno Pitti Bimbo registra 128 nuovi marchi

In scena i marchi che uniscono la creatività e la sperimentazione del progetti KidzFizz, al contemporary lifestyle delle collezioni di Apartment, dal classico-elegante dei grandi marchi di livello internazionale fino agli stilisti “per grandi” che presentano una linea bambino. Presenti anche le etichette eco solidali di EcoEthic, lo sportswear di Sport Generation e i ritmi urban di SuperStreet, per arrivare agli accessori design.

"Quest anno ci sono 128 nuovi ingressi", ha detto questa mattina a Milano, durante la conferenza stampa di presentazione, Agostino Poletto, vicedirettore di Pitti Immgine. "Ci sono parecchi nuovi espositori grandi e piccoli". "Negli ultimi dieci anni c'è stata una grande evoluzione nel segmento del kidswear", ha spiegato a FashionUnited Poletto, "accanto alle grandi griffe già affermate con le collezioni uomo e donna, che si sono lanciate in questo mercato, sia appoggiandosi ad aziende esterne specializzate nel kidswear, sia producendo in proprio, si sono affiancati designer più piccoli con una forte attenzione alla creatività e alla ricerca. In questi ultimi anni, inoltre, molti marchi attivi nel segmento del design hanno allargato la loro offerta al lifestyle, abbracciando anche la moda bimbo", ha aggiunto Poletto. "I marchi che si sono cimentati in questo segmento di mercato hanno e devono avere una storia da raccontare e un approccio serio in quanto la concorrenza dei marchi low cost è fortissima", ha concluso il vicedirettore di Pitti Immagine.

"Come per Pitti Uomo, anche per il salone dedicato al bimbo il tema sarà Pitti Lucky Numbers. Con questo tema Pitti Immagine scommette sui numeri: sulle loro qualità estetiche, grafiche, simboliche", ha raccontato Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine.

Tra le novità in agenda a giugno, ci sarà il lancio della collezione bimbo Aquazzura Mini, realizzata da Edgardo Osorio, fondatore e direttore creativo di Aquazzura, il rientro del gruppo Cwf, con marchi come Little Marc Jacobs e il total look per bambino firmato Zadig & Voltaire. La kermesse che apre l'estate vedrà anche il ritorno del marchio fiorentino Patrizia Pepe.

Previste anche due speciali sfilate-presentazione: “Apartment Couture” con una selezione di sofisticate collezioni luxury, tra cui Stella Jean, Cape, Pèro, Trottolini, Lamantine Paris & Milan, Miss L.Ray, Piccola Ludo, Velveteen, e i progetti ad alto tasso creativo presenti all’interno di KidzFizz. Al piano superiore del Lyceum, infatti, si svolgeranno due sfilate dedicate a valorizzare alcune tra le più interessanti aziende del made in Italy, assieme a realtà internazionali del kidswear.

Nell'area EcoEthic, inoltre, saranno presenti aziende da tutto il mondo, che utilizzano materiali organici e biologici prodotti nel rispetto della natura e secondo una filiera che tutela le realtà locali e le piccole comunità, insieme alla salvaguardia dell’ambiente.

Foto: Pitti Immagine