• Home
  • News
  • Fiere
  • Pitti Connect punta alla sostenibilità con The Sustainable style

Fiere

Pitti Connect punta alla sostenibilità con The Sustainable style

Scritto da Isabella Naef

20 lug 2020

Presentato oggi, durante una conferenza stampa online, il calendario di apertura delle manifestazioni su Pitti Connect: Pitti Uomo 98: partito il 16 luglio si concluderà il 9 ottobre come Pitti Bimbo. Pitti Filati, sulla piattaforma dal 16 luglio, chiuderà il 30 ottobre. Pitti Fragranze aprirà il 28 luglio e si concluderà il 30 ottobre, proprio come Super.

La nuova piattaforma digitale dei saloni estivi Pitti ospiterà circa 400 i brand che hanno già aderito ai saloni.

Pitti Fragranze aprirà il 28 luglio e si concluderà il 30 ottobre, proprio come Super

“Giovedì 16 luglio si sono aperte le porte di Pitti Connect", ha sottolineato Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine, "e dopo mesi di grande lavoro finalmente ci presentiamo alla comunità della moda con il nuovo volto online, ma con lo spirito di sempre. Fino al 30 ottobre saranno fiere speciali, con le collezioni estive dei brand e delle aziende espositrici, già 400 circa tra Pitti Uomo, Bimbo e Filati, tra cui nomi di riferimento della scena fashion e lifestyle internazionale, e con un programma di progetti digitali per scoprire punti di vista inediti, approfondire e lasciarsi ispirare. Cercavamo soluzioni per l’emergenza, ma abbiamo trovato anche opportunità per il domani: Pitti Connect ha impresso una forte accelerazione tecnologica ai nostri saloni e rappresenta l’elemento di continuità che ci porterà verso gennaio 2021, quando fiera fisica e virtuale si integreranno l’una con l’altra".

Con Pitti Connect prende il via anche la partnership con UniCredit, che diventa main sponsor di Pitti Immagine. In particolare con The Sustainable style, uno dei progetti speciali della piattaforma, si inaugura una collaborazione triennale di Pitti Immagine con UniCredit, concentrata sui temi della sostenibilità e dell'innovazione, con una particolare attenzione al sostegno all'internazionalizzazione delle aziende italiane.

"The Sustainable style è uno dei più interessanti progetti speciali che andranno a comporre The Billboard, il palinsesto di eventi e contenuti editoriali all'interno della piattaforma digitale Pitti Connect", hanno spiegato gli organizzatori.

The Sustainable style è stato lanciato il 16 luglio, in contemporanea con la release del nuovo sito Pitti Immagine e con il debutto di Pitti Connect, la nuova piattaforma che ospiterà la versione virtuale dei saloni estivi. Fino al 9 ottobre, i visitatori potranno accedere a uno showcase attraverso cui conosceranno il lavoro di tredici designer, oltre a uno special guest, tutti accomunati dall'aver intrapreso un proprio percorso verso una moda responsabile e sostenibile.

The Sustainable style vuole documentare un processo in atto, un movimento ben definito e determinato a promuovere un cambiamento nel mondo della moda, ma vuole anche enfatizzare la necessità di unire i principi dell'ecosostenibilità, dell'etica produttiva e dell'impegno sociale a quelli, imprescindibili per chi si esprime attraverso la moda, della cura estetica e dello stile.

Nel dettaglio, la vetrina di The Sustainable style punterà i riflettori su quattordici nomi selezionati dalla curatrice Giorgia Cantarini.

"Arrivano da Argentina, Francia, Ungheria, Italia, Corea del Sud, Ucraina, Regno Unito e Tailandia. Ognuno di questi brand fonda il proprio lavoro su principi concreti che vanno dalla selezione dei materiali alla tipologia di processi produttivi, dalla cura dei luoghi di lavoro alle scelte distributive, fino ad arrivare a integrare il design a scelte responsabili", ha sottolineato Cantarini. Tra i nomi Raeburn, Uniforme, Philip Lang, Ksenia Schnaider e Myar, etichetta fondata da Andrea Rosso.

Y/Poject è il brand special guest e presenterà “Evergreen”, la nuova linea sostenibile al 100 per cento grazie a cui il designer Glenn Martens ha appena vinto l'Andam family fund award.

Partner di The Sustainable style è Reda, che selezionerà, tra i brand partecipanti, un marchio a cui verrà data l'opportunità di collaborare alla creazione di una speciale mini-capsule per Rewoolution, il primo marchio di abbigliamento sportivo certificato B-Corp dell'azienda. Il vincitore sarà annunciato a settembre.

Foto: dall'ufficio stampa Pitti Immagine