Pitti Filati 83: buyer in crescita alla 83esima edizione

Sono stati circa 5500 i compratori totali che hanno partecipato alla 83esima di Pitti Filati, andata in scena a Firenze dal 27 al 29 giugno.

“Il grande lavoro fatto sulla ricerca e gli investimenti consistenti sull’innovazione da parte delle nostre aziende hanno portato risultati importanti anche a questa edizione lo dimostrano la presenza alla Fortezza di un pubblico più che mai qualificatissimo di designer, uffici stile e operatori del settore, tra i quali abbiamo raccolto feedback di grande entusiasmo", ha detto Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine.

Guardando nel dettaglio ai dati finali di affluenza, il totale compratori ha quasi raggiunto quota 5.500 presenze (+2 percento rispetto a un anno fa), con i compratori esteri a confermare in pieno i loro numeri (2.900 circa le presenze internazionali).

Pressoché confermati i numeri dei principali mercati di riferimento del salone; performance positive per Russia (+16 percento) ed Est Europa, Cina (+10 percento), Turchia, Olanda, Hong Kong (+14 percento nei numeri aziende), Corea del Sud (+20 percento) e per i paesi del Nord Europa; in flessione Giappone e Spagna.

I compratori italiani, dopo due edizioni in calo hanno messo a segno una crescita del 5 percento.

Nella classifica dei top 15 paesi esteri di riferimento, si conferma in testa il Regno Unito (305 buyer), seguito da Germania (300), Stati Uniti (232), Francia (232), Giappone (158), Turchia (117), Russia (113), Cina (111), Spagna (102), Olanda (89), Svizzera (89), Hong Kong (86), Svezia (61), Corea del Sud (55) e Belgio (54).

Il 29 giugno è stato decretato il vincitore della nona edizione di Feel The Yarn, il concorso dedicato a sostenere e promuovere i giovani creativi del knitwear, organizzato da Consorzio Promozione Filati e con il sostegno di Fondazione Pitti Immagine Discovery. Tra le creazioni dei 26 studenti, selezionati tra 14 istituti di moda internazionali, si è distinta quella di Margot Vaaderpass del Royal College of Art.

Foto: Pitti Filati, credit Pitti Immagine press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO