• Home
  • News
  • Fiere
  • Pitti Uomo 100: al via a Firenze, il 30 giugno, con 362 brand

Fiere

Pitti Uomo 100: al via a Firenze, il 30 giugno, con 362 brand

Scritto da Isabella Naef

10 giu 2021

Al via, dal 30 giugno al 2 luglio, Pitti Uomo. La kermesse, dopo diverse edizioni saltate a causa delle misure di contenimento legate alla Pandemia da Covid-19, si svolgerà in presenza alla Fortezza da Basso di Firenze. Il numero dei brand che parteciperanno a Pitti Uomo 100 è in continuo aggiornamento ma, alla data di ieri, mercoledì 9 giugno, sono 362 i brand in totale, di questi 101 provengono dall’estero e 47 i marchi che partecipano al salone solo su Pitti Connect.

"Sarà un'edizione straordinaria quella che vivremo, finalmente di nuovo insieme, dal 30 giugno al 2 luglio in Fortezza da Basso. Anzitutto perché Pitti Uomo torna a svolgersi in presenza, con un protocollo dettagliato di sicurezza. Ma anche perché è la 100esima edizione, che vogliamo onorare nel segno della concretezza e dell’orgoglio", ha detto questa mattina, durante la conferenza stampa di presentazione, Claudio Marenzi, presidente di Pitti Immagine.

Marenzi ha anche aggiunto che, come hanno fatto presente gli espositori e tutti gli operatori del settore, mancava molto un momento di relazione, di condivisione. "Anche e soprattutto quel tempo che apparentemente sembra "perso" come due chiacchiere in corridoio o quei cinque minuti per prendersi un caffe".

"Stiamo ultimando il calendario degli eventi, dei guest e dei progetti speciali che animeranno le giornate in Fortezza. Anche l'allestimento sarà molto diverso dal solito: per un nuovo concetto delle distanze, dei movimenti e delle interazioni, per la valorizzazione del segno Pitti 100", hanno sottolineato Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, e Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine.

Tutti i saloni estivi di Pitti Immagine puntano sul più iconico dei numeri “Pitti 100”, che è il tema di questa edizione dei saloni di Pitti Immagine. L'idea è nata e si è sviluppata intorno a Pitti Uomo, giunto alla sua 100esima edizione, e si è poi estesa a Pitti Filati e Pitti Bimbo, declinandosi nei format espositivi “100% Filati” e “100% Bambino”.

"Un segno grafico multiforme firmato dal designer Francesco Dondina, autore di importanti progetti nella moda, design, arte e cultura, caratterizzerà la campagna advertising e colorerà la Fortezza da Basso, coinvolgendo la fashion community in un esercizio di creatività", ha aggiunto Agostino Poletto, sottolineando il grande impegno di Pitti Immagine nell'aiutare i marchi presemti offrendo loro degli stand preallestiti, in modo che le etichette possano arrivare solo con la collezione.

“Il 100 è un numero forte, significativo, tondo e promettente. È sicuramente un traguardo, ma se letto al contrario, 001, diviene il simbolo di un nuovo inizio", ha ribadito Poletto.

Il percorso all'interno delle collezioni si articolerà in tre macro aree, tre percorsi speciali che raccontano le diverse anime del menswear: Fantastic Classic, l'evoluzione del classico nelle sue versioni più innovative e contemporanee, Dynamic Attitude, la passione per outdoor come punto di incontro tra sport e streetwear, Superstyling, la ricerca di nuovi canoni stilistici che anticipano le tendenze. Oltre alle macro aree il salone presenterà anche spazi espositivi indipendenti, in cui i brand potranno esprimersi e illustrare le proprie collezioni.

Tra i nomi che hanno già confermato la loro partecipazione: 070 Studio, Alphatauri, Amedeo Testoni, Baracuta, Barbour, Blundstone, Bohonomad, Brandblack, Briglia 1949, Brunello Cucinelli, Buckle & Seam, Caruso, Casheart, Chapal, Crocs, Faliero Sarti, Flower Mountain, Green George, Guy Rover, Harris Wharf London, Herno Laminar, Herno, Invertere, Invicta, Ipanema, Irish Crone, L10, Leathersmith of London since 1839, Lotto, Bruno Manetti, Moaconcept, Momodesign, Mou, Munich X, Museum The Original, Pal Zileri, Pantofola D’oro 1886, Paoloni, People of Shibuya, Phil Petter, Piacenza Cashmere 1733, Pierre Louis Mascia, Rbrsl, Roberto Collina, Roy Roger’s, Salvatore Santoro, Save The Duck, Schneiders, Seraphin, Teva Original, Tmb, Tombolini, Transit Uomo, US. Polo, Vocier, Voile Blanche, Zermatt.

Al via a Firenze anche la terza edizione di Sustainable style, il progetto speciale che presenterà 15 brand che creano e producono seguendo criteri di eco- responsabilità

Con Pitti Uomo 100 la Fortezza da Basso torna a essere la piattaforma di presentazione delle nuove collezioni e lo spazio dove si svolgeranno venti e progetti speciali. Negli stessi giorni gli eventi e i progetti speciali saranno amplificati in digitale da Pitti Connect.

Durante la kermesse andrà in scena la terza edizione di Sustainable style, il progetto speciale che presenterà una nuova selezione di 15 brand, frutto di uno scouting tra le realtà giovani e i designer più cool che creano e producono seguendo criteri di eco- responsabilità. Ecco i brand protagonisti con le loro collezioni al salone M della Fortezza da Basso: Arbo Paris, Connor McKnight, DNI, Federico Cina, Monad London, Myar, Ordinary Disorder, Patchouli Studio, Patrick McDowell, Reamerei, Stories, Uniforme, Vitelli, Woo e Wuuls.

Il designer sudafricano Thebe Magugu sarà lo special guest dell'edizione 100. "Il suo lavoro ci è sembrato perfetto per invitare, in modo non convenzionale, a un nuovo inizio ricco di giovane, energetica consapevolezza”, ha detto Lapo Cianchi, direttore comunicazione ed eventi di Pitti Immagine.

In parallelo al salone fisico, Pitti Immagine presenterà un programma di progetti speciali, format esclusivi ed eventi online su The Billboard, per continuare a valorizzare sulla piattaforma globale Pitti Connect le proposte e le iniziative degli espositori. Tra i progetti figura 30 Exhibitors Spotlights: la serie dedicata ai marchi di riferimento di questa edizione e 7 Walk Through: percorsi di stile che propongono una selezione ragionata dei pezzi chiave dei brand che partecipano al salone.

Tra gli eventi in città, inoltre, Gucci presenterà il suo archivio. Il primo luglio 2021, nell'anno del suo centenario, la maison di casa Kering presenterà la nuova sede dell'Archivio a Palazzo Settimanni, via delle Caldaie 7, sede storica del marchio.

Foto: Sustainable style, Connor Mcknight, dall'ufficio stampa Pitti Immagine