Pitti Uomo: la Cina è la Guest nation

La nazione ospite della prossima edizione di Pitti Uomo, che andrà in scena a Firenze, dall'11 al 14 giugno, è la Cina.

"I nomi più promettenti della nuova scena creativa cinese saranno protagonisti a Firenze con il progetto speciale Guest nation, promosso da Fondazione Pitti Immagine Discovery in collaborazione con Shanghai fashion week in occasione di Pitti Immagine Uomo 96", ha spiegato il management di Pitti Uomo, in una nota.

Saranno 11 i designer scelti come protagonisti, a presentare le loro collezioni con uno showcase alla Fortezza da Basso. nella location delle Grotte, a cui si aggiungeranno una serie di eventi e progetti speciali.

I nomi che saranno presenti a Firenze sono: 8On8, Danshan, Ffixxed Studios, Junwei Lin, Percy Lau, Private Policy, Pronounce, Samuel Guì Yang, Staffonly, The Flocks, Untitlab.

Il progetto culminerà con il fashion show del duo cinese Pronounce, fashion brand di ricerca fondato da Yushan Li e Jun Zhou, che lancerà in passerella anche una versione decostruita delle scarpe Converse Jack Purcell.

“Il progetto Guest Nation è una delle iniziative di punta della Fondazione Pitti Immagine Discovery per esplorare i nuovi scenari ad alto coefficiente di creatività della moda oggi", ha detto Lapo Cianchi, segretario generale della Fondazione e direttore comunicazione ed eventi speciali di Pitti Immagine.

La Cina è diventata uno dei territori più fertili e dinamici a livello globale per la sperimentazione nel fashion: per questo assieme ai partner prestigiosi che ci accompagnano in questo progetto abbiamo deciso di presentare, alla nostra platea di buyer e stampa internazionale, undici tra i più innovativi brand cinesi", ha aggiunto Cianchi.

Foto: Guest nation China, Pronounce, Ph. Al de Perez, dall'ufficio stampa di Pitti Uomo
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO