Quasi 400 i buyer presenti alla Moda italiana a Seoul

"La Moda italiana @ Seoul”, il progetto espositivo di Ente moda Italia che si è svolto nella capitale coreana dal 9 all’11 luglio e che ha acceso i riflettori sulle nuove collezioni di 28 brand italiani, ha registrato la presenza di quasi 400 buyer. In scena le collezioni per la primavera/estate 2020 tra abbigliamento, accessori, borse e valigeria, calzature, cappelli, capispalla, knitwear e total look.

Anche questa edizione della kermesse è stata realizzata in collaborazione con Sistema moda Italia e Assocalzaturifici, spiega una nota, e ha visto la consulenza promozionale di People of Taste, piattaforma di agent business che supporta i designer internazionali e la loro creatività sul mercato coreano.

“Con La Moda Italiana @ Seoul Emi continua a presidiare il mercato sudcoreano, dando modo alle piccole e medie imprese italiane di presentare le loro collezioni e valorizzare la qualità del loro prodotto verso gli operatori coreani della distribuzione moda", ha detto Alberto Scaccioni, amministratore delegato di Emi. "La Corea del Sud continua a essere strategica per le nostre aziende, un mercato su cui è importante mantenere la presenza con operazioni promozionali e commerciali con ancora maggiore intensità. Ci tengo infine a sottolineare quanto la collaborazione sempre più stretta con Sistema Moda Italia e Assocalzaturifici sia un driver strategico per la nostra presenza sul mercato coreano”.

“Quello coreano è un mercato interessante, la cui contrazione, dopo anni di crescita importante, richiede oggi azioni mirate per consentire all’export made in Italy di rafforzarsi e stabilizzarsi", ha affermatoTommaso Cancellara, direttore generale di Assocalzaturifici. "Dato, infatti, il complessivo rallentamento della domanda e dei livelli di sell out dei gruppi del retail organizzato, è necessario pensare a una strategia di sistema che valorizzi il prodotto moda italiano: accanto all’impegno di realtà private e reti di aziende, diventa dunque indispensabile anche il contributo anche dei soggetti pubblici come Ice e Mise, la cui agenda di interventi deve comprendere anche manifestazioni come “La Moda Italiana @ Seoul”.

Foto: La Moda italiana a Seoul, da Pitti Immagine press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO