Accordo tra Cnmi e lo Shanghai International fashion center

Firmato a Milano, il 10 giugno, un accordo tra la Camera nazionale della moda italiana (Cnmi), nella persona del suo presidente Carlo Capasa, e lo Shanghai International fashion center (Sifc) , nella persona di Tong Jisheng, vice director of Shanghai fashion week organizing committee.

L'accordo si pone l’obiettivo di promuovere la collaborazione e lo scambio di dati e informazioni fra i due fashion system.

Il progetto di collaborazione internazionale avrà un seguito tra i vertici delle principali fashion week a livello mondiale a Shanghai il 13 e il 14 luglio.

L'accordo si pone l’obiettivo di promuovere la collaborazione e lo scambio di dati e informazioni fra i due fashion system

Shanghai international fashion center è una organizzazione no-profit autorizzata dal governo municipale di Shanghai che ha lo scopo di promuovere l'industria della moda cinese. Sifc opera anche come Comitato organizzativo della Shanghai fashion week e Comitato organizzativo dell’Associazione dei fashion designer di Shanghai per organizzare, amministrare e gestire la Shanghai fashion week.

La firma dell'accordo è avvenuta nell'ambito del convegno “Shanghai welcomes italian fashion”, organizzato da Shangtex, gruppo attivo nel settore tessile cinese con alle spalle una storia di oltre 130 anni.

Ad aprire il dibattito è stato Tong Jisheng, chairman of board of director Shangtex Textile (Group) Co., Ltd. e vice director di Shanghai fashion week organizing committee. Tong ha spiegato alla platea di imprenditori e manager presenti a Palazzo Serbelloni, sede del convegno, la volontà di Shangtex e dell’intero sistema moda cinese di creare un rapporto efficace di collaborazione con l'Italia teso a far crescere il business legato alla moda e al lusso per entrambe le realtà.

Tong ha voluto consegnare un riconoscimento da parte di Shangtex a Mario Boselli, presidente onorario della Camera della moda italiana, in qualità di “Italian fashion ambassador for Shanghai Fashion week”.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO