• Home
  • News
  • Moda
  • Annullate le sfilate di Milano e di Parigi in agenda a giugno

Annullate le sfilate di Milano e di Parigi in agenda a giugno

Scritto da Isabella Naef

28 mar 2020

Moda

Ieri, 27 marzo, in serata,Camera della moda italiana e la Fédération française de la haute couture et de la mode hanno fatto sapere che le sfilate in agenda a giugno e a luglio sono annullate a causa della pandemia da Covid-19.

Le sfilate e le presentazioni di Milano moda uomo si svolgeranno in occasione della fashion week di settembre

Nel dettaglio, Camera nazionale della moda italiana ha annunciato, attraverso una nota, che le sfilate e le presentazioni di Milano moda uomo, previste dal 19 al 23 giugno 2020, si svolgeranno in occasione dell’edizione di Milano moda donna di settembre 2020, in agenda dal 22 al 28.

Camera moda: "stiamo lavorando a nuovi formati digitali per dar vita, nei giorni previsti da Milano moda uomo, ad altri momenti di narrazione

"La decisione si è resa necessaria a causa della difficile situazione determinata dal diffondersi della pandemia Covid-19. Stiamo tuttavia lavorando a nuovi formati digitali e a nuove modalità di incontro per dar vita, nei giorni previsti da Milano moda uomo, ad altri momenti di narrazione, piattaforme business to business e business to consumer, a beneficio dei brand, delle aziende del lusso e di tutti gli attori del sistema", ha spiegato Camera della moda.

Il tutto, ha specificato l'associazione, nella consapevolezza che sarà fatto il possibile per avere delle collezioni pronte in quelle date per un inizio di campagna vendita innovativa. Gli 800 show room presenti a Milano saranno parte attiva di questi momenti narrativi, ha aggiunto l'organizzazione presieduta da Carlo Capasa.

Anche in Francia si sta cercando di studiare qualche progetto innovativo per giugno e luglio, posto che le sfilate sono state annullate.

La Fédération française de la haute couture et de la mode ha deciso di cancellare le manifestazioni in calendario per l'inizio dell'estate.

"La diffusione dell'epidemia di Covid-19, che si sta ora diffondendo in tutto il mondo, richiede decisioni forti per proteggere le nostre maison, i loro dipendenti e tutti coloro che lavorano nel nostro settore", ha affermato il comunicato stampa della Fédération française de la haute couture.

Il consiglio di amministrazione "ritiene che non sussistano le condizioni per consentire lo svolgimento della Paris fashion week men in programma dal 23 al 28 giugno e della Haute couture week, in programma dal 5 al 9 luglio. "Tuttavia, la federazione indica che sta lavorando con i suoi membri sulla possibilità di proporre progetti alternativi", ha concluso la nota.

Per ulteriori notizie sul coronavirus e i suoi effetti sull'industria della moda cliccate qui

Foto: Gucci, dall'ufficio stampa