Attenzione ai robot: la moda affascinata dalla tecnologia in passerella

La moda prospera guardando al futuro. Certo, si tratta di guardare nel futuro solo poche stagioni in avanti, con le collezioni per l'anno venturo. Lo sguardo si posta più avanti, però, quando si tratta osservare megatrend come la "Robotica", un mix tra presente e futuro.

Il robot Ohmni salirà per la prima volta in passerella in collaborazione con House of Icons

In passerella a Londra, un robot è stato realizzato per presentare le ultime collezioni. Il robot Ohmni, sviluppato dagli OhmniLabs della Silicon Valley, salirà per la prima volta in passerella in collaborazione con House of Icons.

L'obiettivo della collaborazione è quello di "coniugare moda, cultura e tecnologia in un equilibrio armonioso", ha affermato il designer di Honee, che ha deciso di utilizzare i robot.

I robot Ohmni debutteranno alla London Fashion eeek domani, 15 settembre, e dopodomani, il 16, insieme a modelli umani al Millennium Gloucester London Hotel, che saranno parte della sfilata di moda di Honee.

Anche se durante lo show di Honee sarà, in assoluto, la prima volta che i robot indossano collezioni in passerella, esplorare le possibilità della robotica nel regno della moda affascina i designer già da molto tempo. E ciò sia Che si tratti di estendere i limiti di espressione dei capi di abbigliamento, sia di aggiungere qualche spettacolo allo spettacolo.

I robot in passerella possono essere rintracciati nella collezione primavera 1999 del designer Alexander McQueen. Alla fine della sfilata, la modella Shalom Harlow è apparsa su una piattaforma circolare girevole, indossando un completo bianco senza spalline. Due robot industriali, di solito impiegati per dipingere automobili, le spruzzavano colore nero e giallo, mentre lei si girava in una danza coreografica.

Anche il designer tedesco Philipp Plein ha esplorato l'incredibile effetto della meccanica nelle sue sfilate negli anni passati. Nella sua presentazione primavera estate 2016, i modelli hanno camminato lungo una passerella allestita come una catena di montaggio. Lo show autunno-inverno 2018/19 di Plein è iniziato con la modella Irina Shayk che si tiene per mano con un robot.

Anche Karl Lagerfeld ha truccato i modelli da robot nella sua presentazione della primavera-estate 2017 per Chanel per rivendicare "il futuro" dei suoi progetti. "Questa è la mia giacca più iconica dello show su una creatura di un futuro sconosciuto: ciò significa che Chanel è senza tempo", ha detto Lagerfeld in un video pubblicato sul sito web della casa di lusso francese. "Anche se non ti piace l'idea la tecnologia governa il mondo perché ha cambiato il mondo. Ha reso molte cose più facili".

Ultimo, ma non meno importante, i droni hanno debuttato durante l'autunno inverno 2014 da Fendi con l'obiettivo di consegnare un live stream sulla passerella. La compagna di moda italiana Dolce e Gabbana ha utilizzato i droni durante la fiera autunno-inverno 2018/19 per portare in passerella i suoi nuovi modelli di borse.

L'estetica dei robot non si limita alla passerella. Sta già filtrando nei capi di tutti i giorni come si vede dalle tendenze previste per la stagione autunno-inverno del prossimo anno.

"Il confine tra la realtà virtuale e la nostra realtà quotidiana si fonderà", ha detto la cineasta olandese Christine Boland durante l'apertura del suo seminario "Mixed realities" organizzato da Appletizer, che si è tenuto ad Amsterdam lo scorso maggio. Quello che può sembrare una predizione per i prossimi decenni, si riferiva in realtà all'inverno del 2019. "Umano e macchina non sono più gli opposti. Invece, crescono sempre più vicini gli uni agli altri. In questa zona grigia in cui si incontrano tecnologia, intelligenza artificiale, fantasia e creatività, si svilupperà un nuovo linguaggio di progettazione, con un proprio vocabolario ".

Attenzione ai robot: la moda affascinata dalla tecnologia in passerella

Questo articolo è stato scritto da Weixin Zha, con Marjolein Stormezand e Caitlyn Terra. Traduzione italiana a cura di Isabella Naef

Foto: FashionUnited