Canada Goose presenta la Nomad collection e apre a Milano

Ieri, a Milano, con un’installazione del sound designer giapponese Kouichi Okamoto, il marchio Canada Goose ha presentato la Nomad capsule collection.

Per lo sviluppo dell'installazione “50 Words for rain", che sarà aperta al pubblico fino al 14 aprile, in via Savona 37, Canada Goose ha collaborato con l’acoustic designer giapponese Kouichi Okamoto, artista che si ispira da sempre alla pioggia: dal rumore che fa, al modo in cui si sente sulla pelle, a ciò che significa quando cade. Il progetto ha l'obiettivo di fare in modo che i visitatori della mostra si risveglino alla meraviglia della pioggia in modo sorprendente.

La Nomad Collection, in limited edition, è composta da quattro capi per la primavera 2019. Si tratta di modelli (il cui prezzo è di circa 900 dollari) pensati per proteggere l’esploratore urbano dagli imprevedibili elementi primaverili.

Lanciata inizialmente in Giappone, dove la pioggia è sempre stata fonte di ispirazione e guida, la capsule collection è disponibile in Italia presso Antonioli, a Milano

Il marchio, fondato in un piccolo magazzino a Toronto, in Canada nel 1957, è diventato uno dei principali produttori al mondo di abbigliamento tecnico di lusso.

L'etichetta, inoltre, ha appena annunciato l'apertura di sei nuovi punti vendita in Europa e in America.

In agenda per l'autunno invenro anche gli opening di Parigi e di Milano. Nel dettaglio, lo store milanese sarà tenuto a battesimo in via della Spiga.

Il negozio parigino, invece, si troverà in rue St. Honoré.

Foto: Nomad collection, Canada Goose press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO