Capalbio: una nuova collezione tra heritage e innovazione

Classico velluto, tessuti tecnici, casentino: la collezione per il prossimo autunno inverno di Capalbio si declina così. Con uno stand al Padiglione centrale di Pitti Uomo, kermesse che si conclude oggi alla Fortezza da Basso di Firenze, il brand ha presentato agli addetti ai lavori una linea dedicata al tema " Evolving memories". La collezione introduce vestibilità più attuali, concentrandosi su tessuti tecnici come la Techno wool, lana idrorepellente e il Poliestere british millerain, che si adattano a una funzionalità più cittadina.

Sempre in tema di urban mobility, il marchio presenta la sua giacca iconica realizzata con tessuti tecnici come il Reflex della Tessitura Majocchi, un cotone stampa Camouflage floccato e un tessuto British millerain cerato. Innovativo l’uso del tessuto “reflex” da applicare ai polsi e sulla tasca del retro, per creare una sorta di segnale anti-pericolo durante gli spostamenti in bicicletta, trasformando il capo in Urban mobility jacket.

L’heritage del marchio trova una dimensione nuova nei capi realizzati con materiali eco-sostenibili della Manifattura Tessuti Pantex i cui filati seguono un processo di riciclo conforme alle norme dall’Institute for Ethical and environmental certification. Inedito l’uso di un check e un unito 100 per cento cotone denim riciclato e di un check in cotone /lana riciclati. I cappelli realizzati con i medesimi tessuti della collezione completano le proposte per l'autunno inverno 2019-20 del brand che è partito negli anni '90 con la giacca dei gentiluomini in campagna.

Foto: Capalbio

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO