Secondo una causa presentata venerdì scorso alla corte federale di New York, cinque modelli accusano il fotografo Bruce Weber di essere stati sfruttati o sessualmente aggrediti.

Come riporta The New Yorl Times, i cinque querelanti, che hanno dato il via alla causa, erano tutti aspiranti modelli al momento delle loro interazioni con il signor Weber. Nella denuncia Weber sarebbe definito come "predatore sessuale seriale". Il fotografo, in occasione di servizi fotografici nel suo studio privato, avrebbe toccato gli uomini e insinuato che avrebbe potuto spingere la loro carriera se avessero acconsentito.

Gli avvocati dei querelanti, scrive il quotidiano newiorchese. descrivono le azioni del signor Weber come traffico sessuale. "È considerato un atto sessuale commerciale perché la persona che ha fatto domanda spera di ottenere un lavoro", ha sottolineato Lisa Bloom, della Bloom Firm, che rappresenta i cinque modelli, parlando con The New York Times.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO