Damiano Carraro vince l’Award della Fondazione Gianfranco Ferré

Il designer italiano Damiano Carraro ha vinto il primo premio del contest Internazionale, promosso da Domus Academy in collaborazione con la Fondazione Gianfranco Ferré insieme a Lions Club Legnano Carroccio. Lo stilista ha presentato una capsule collection di 5 outfit “Body body body” che si è contraddistinta per l’approccio metodologico rigoroso, lo studio espressivo delle forme e la reinterpretazione originale degli stilemi di Gianfranco Ferré.

Carraro ha ottenuto la copertura parziale della borsa di studio per partecipare al master in Fashion design, che si svolgerà in Domus Academy a partire da ottobre 2018.

L’award internazionale, voluto per commemorare i dieci anni dalla scomparsa di Gianfranco Ferré e in occasione del 35esimo anniversario della creazione del master in Fashion design di Domus Academy (1983-2018), "si è ispirato alla storia e creatività del grande fashion designer italiano, invitando i partecipanti a una riflessione su ragione ed emozione nella creazione di un capo d'abbigliamento: per Ferré da sempre una manifestazione di sentimento e intuizione unita a un approccio metodologico essenziale per la creatività", si legge in un comunicato stampa.

Sulla base di questo principio i candidati sono stati invitati ad analizzare il lavoro di Gianfranco Ferré, conducendo un lavoro di ricerca sia intellettuale, sia visuale e a sviluppare una propria collezione originale. Il risultato richiesto era proprio la realizzazione di 5 outfit, in grado di riflettere l’ispirazione personale del candidato ma anche di dimostrare una metodologia chiara e ricca, capace di illustrare la propria visione della moda tramite l’utilizzo di: volumi, materiali e colori.

Foto: Collezione Daminao Carraro, dalla Fondazione Ferrè press office