• Home
  • News
  • Moda
  • Diesel ha aderito al The Fashion pact

Moda

Diesel ha aderito al The Fashion pact

Scritto da Isabella Naef
14 feb 2020

Diesel ha aderito al The Fashion pact, la coalizione mondiale di brand di moda impegnati in obiettivi ambientali.

"Per cambiare il modo in cui facciamo business, la collaborazione é fondamentale. Abbiamo lavorato con la Camera nazionale della moda Italiana per far progredire il discorso sostenibilitá in Italia, ma riconosciamo l'impronta globale del nostro settore. Ho fondato Diesel sui valori di rispetto e responsabilitá e uno dei nostri principali compiti é quello di creare una cultura ella sostenibilitá attraverso la nostra intera organizzazione. Spero di lavorare con tutte queste parti interessate che credono che il futuro della moda, e del nostro pianeta, risiede nell'unirsi per un progetto comune e nel definire degli obiettivi chiari e attuabili, in modo da lasciare un mondo migliore alle generazioni future", ha sottolineato Renzo Rosso, fondatore di Diesel e presidente della sua casa madre Otb.

Nell'aprile 2019, prima del G7, il presidente francese Emmanuel Macron ha affidato a François-Henri Pinault, presidente e amministratore delegato di Kering, la missione di riunire le aziende leader della moda e del tessile, con obiettivi che attingevano dall'iniziativa Science-based target, incentrata sull'azione in tre aree fondamentali per la salvaguardia del pianeta e volta a stabilire degli obiettivi condivisi per ridurre l'impatto ambientale dei loro settori. I 63 firmatari del patto si impegnano a raggiungere obiettivi pratici in tre aree: il clima, la biodiversitá e gli oceani.

Gli obiettivi del Fashion pact sono lo stop al riscaldamento globale creando e implementando un piano d'azione per raggiungere l'obiettivo di zero emissioni di gas serra entro il 2050; ripristinare la biodiversitá: conseguendo obiettivi che usino i Science-based targets per ripristinare i naturali ecosistemi e proteggere le specie e proteggere gli oceani: riducendo l'impatto negativo del settore della moda sugli oceani del mondo attraverso iniziative pratiche, come l'eliminazione graduale delle plastiche monouso.

Questi impegni sono progettati per poter essere accolti da tutte le aziende coinvolte e sostenute da iniziative intersettoriali, assieme alla diffusione di acceleratori d'innovazione.

Foto: Renzo Rosso, dall'ufficio stampa Diesel