Ecoalf bandisce le piume entro il 2020

Il marchio di moda spagnolo Ecoalf, si impegna a non utilizzare più le piume nelle sue giacche e cappotti. Il retailer spagnolo, quindi, ha accolto le richieste di Peta, associazione animalista il cui nome è l'acronimo di People for the ethical treatment of animals. L'azienda ha introdotto una linea di giacche "vegan, approvate Peta" e si è anche impegnata a non utilizzare piume o piumino in nessuno dei suoi capi entro il 2020.

"I compratori di oggi rifiutano la crudeltà verso gli animali, e questo significa anche che non vogliono che si strappino le piume dai loro corpi insanguinato per imbottire le giacche con le loro piume", ha sottolineato la direttrice di Peta, Elisa Allen.

Spesso gli animali vengono pizzicati così violentemente che la loro pelle si apre, lasciando grandi ferite che gli operai suturano senza dare loro alcun antidolorifico

Una mostra Peta ha documentato che i lavoratori delle aziende agricole associate ad aziende certificate come "umanitarie" e "responsabili" hanno lentamente lasciato morire oche e anatre ferite e malate.

Foto: Ecoalf

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO